Da tempo ormai, in tutto il mondo, si organizzano proteste contro le leggi che garantiscono alle donne la possibilità di abortire e, probabilmente, questi movimenti hanno influito su decisioni di stati come la Georgia (USA), con l’amministrazione locale che ha da poco approvato una severissima legge circa l’aborto.

Nello stato americano, precisamente ad Atlanta, vengono girati la maggior parte dei film di Hollywood, ma la situazione potrebbe presto cambiare: alcune attrici (sostenute da colleghi uomini) infatti, alle quali si è recentemente aggiunta anche Sophie Turner (giunta al successo con Il Trono di Spade e ora stella dell’universo X-Men) hanno deciso di non prendere parte a film che gireranno proprio negli studios situati ad Atlanta (dove, come sappiamo, sono stati girati molti film Disney o prodotti Netflix) fino a quando la legge sull’aborto sarà in vigore.

La lista degli attori ed attrici aderenti alla protesta, come vediamo, comprende nomi importantissimi come Mark Hamill, Brie Larson e Natalie Portman, tra i tanti. Sophie Turner, inoltre, ha dimostrato tutto il dissenso sulla recente situazione pubblicando un post polemico sul proprio profilo Instagram.

 

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui