Sophie Turner si aggiunge alla protesta contro le leggi anti-aborto

Pubblicato il 1 Giugno 2019 alle 19:00

Da tempo ormai, in tutto il mondo, si organizzano proteste contro le leggi che garantiscono alle donne la possibilità di abortire e, probabilmente, questi movimenti hanno influito su decisioni di stati come la Georgia (USA), con l’amministrazione locale che ha da poco approvato una severissima legge circa l’aborto.

Nello stato americano, precisamente ad Atlanta, vengono girati la maggior parte dei film di Hollywood, ma la situazione potrebbe presto cambiare: alcune attrici (sostenute da colleghi uomini) infatti, alle quali si è recentemente aggiunta anche Sophie Turner (giunta al successo con Il Trono di Spade e ora stella dell’universo X-Men) hanno deciso di non prendere parte a film che gireranno proprio negli studios situati ad Atlanta (dove, come sappiamo, sono stati girati molti film Disney o prodotti Netflix) fino a quando la legge sull’aborto sarà in vigore.

La lista degli attori ed attrici aderenti alla protesta, come vediamo, comprende nomi importantissimi come Mark Hamill, Brie Larson e Natalie Portman, tra i tanti. Sophie Turner, inoltre, ha dimostrato tutto il dissenso sulla recente situazione pubblicando un post polemico sul proprio profilo Instagram.

View this post on Instagram

Shame on you. OUR BODIES OUR CHOICE.

A post shared by Sophie Turner (@sophiet) on

 

Articoli Correlati

The Walt Disney Company Italia ha presentato le uscite al cinema dei prossimi mesi in occasione della 44esima edizione delle...

30/11/2021 •

16:16

Tra le uscite Planet Manga del 2 Dicembre 2021 troviamo I Nuovi Viaggi di Emanon e il primo volume (di tre) di The Wolf...

30/11/2021 •

15:47

Le novità manga J-POP annunciate su Direct 88 includono nuove serie come Miss Kobayashi’s Dragon Maid e Nuvole a Nordovest...

30/11/2021 •

11:32