E Paramount Pictures e Elton John, che è il produttore esecutivo del film biografico sulla sua vita, hanno condannato fermamente la decisione.

“Rifiutiamo fortemente la decisione di conformarsi alle leggi locali e censurare Rocketman per il mercato russo, una mossa di cui fino ad oggi non eravamo a conoscenza”, hanno dichiarato John e il team di Rocketman in un comunicato.

Il distributore russo ha deciso di rimuovere le scene per conformarsi alla legislazione della Federazione Russa contro la “propaganda omosessuale”. Il film infatti, che per volontà di John e del regista è una rappresentazione fedele della vita di eccessi del cantante, contiene anche una scena di sesso tra Taron Egerton e Richard Madden.

“Paramount Pictures è stata una partner coraggiosa e audace che ci ha permesso di creare un film che è una vera rappresentazione completa della straordinaria vita di Elton. Che il distributore locale abbia modificato alcune scene, negando al pubblico l’opportunità di vedere il film così come era previsto, è un triste riflesso del mondo diviso in cui viviamo ancora e di come possa essere così crudelmente inaccettabile l’amore tra due persone”, continua la dichiarazione, “crediamo nella costruzione di ponti e nel dialogo aperto, e continueremo a insistere per abbattere le barriere finché tutte le persone non saranno ascoltate allo stesso modo in tutto il mondo”.

In una dichiarazione a parte, Paramount ha detto che è “incredibilmente orgogliosa del film realizzato,… ma come tutti gli studios dobbiamo rispettare le leggi dei territori in cui il film viene distribuito”.

Deadline, tuttavia, riporta che il Ministero della Cultura russo non ha avuto “interferenze dirette” sulla cosa. Rocketman è ora al cinema anche in Italia.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui