The Suicide Squad: Michael Rooker (Yondu) sarà King Shark?

James Gunn potrebbe portare nel suo The Suicide Squad un pezzo di Marvel con la presenza di Michael Rooker.

0

Stando a un nuovo report del The Wrap Michael Rooker, attore conosciuto per il ruolo di Yondu in Guardiani della Galassia, sarebbe in trattative per il ruolo di King Shark (al quale è stato precedentemente accostato anche John Cena) nel prossimo The Suicide Squad di James Gunn. Warner Bros. si è comunque rifiutata di commentare la situazione che, nel caso si dimostrasse vera, porterebbe un altro piccolo pezzo di Marvel Cinematic Universe nei Worlds of DC. Sarà invece Daniela Melchior ad interpretare Ratcatcher nel reboot della saga; l’attrice, poco nota al pubblico, andrà dunque a vestire i panni di un villain fumettistico che tutti conosciamo come Otis Flannegan (capace di controllare i topi) e che quindi, nella pellicola, cambierà di genere. La nuova Ratcatcher donna dovrebbe avere un importante collegamento col personaggio di Idris Elba.

David Dastmalchian è stato  scelto per interpretare Polka-Dot Man, uno degli insoliti personaggi che James Gunn presenterà al grande pubblico col suo The Suicide Squad. L’attore, già conosciuto nel mondo dei cinecomics per aver interpretato Kurt in Ant-Man e Ant-Man & The Wasp (nonché per l’apparizione anche ne Il Cavaliere Oscuro di Nolan) andrà ad interpretare il particolare personaggio, dotato di un costume che può utilizzare per diversi scopi.

A quanto pare, visto anche il recente post su Instagram dove mostra apprezzamenti per il lavoro sui fumetti dedicati alla Suicide Squad di John Ostrander, James Gunn utilizzerà tutti questi personaggi sconosciuti per lo più al grande pubblico per formare un gruppo di black ops. “Siamo entrati in pre-produzione per The Suicide Squad, sono veramente entusiasta” le prime parole del regista, alla rivista Entertainment Weekly.

Secondo  Revenge of the Fans inoltre, The Suicide Squad vedrà tra i protagonisti una femme fatale aliena tra i 20 e i 30 anni. Per questo ruolo si ricerca un’attrice capace di essere a suo agio con protesi scomode e pesanti. Dalla piccola descrizione, non è chiaro di quale personaggio DC si stia parlando ma, visto il resto dei personaggi presenti (King Shark, Polka-Dot Man, Ratcatcher, Killer Frost e Peacemaker), si potrebbe trattare di qualcuno non così ben conosciuto dal grande pubblico.

Nel frattempo, Jai Courtney ha confermato il ritorno di Capitan Boomerang, vecchia conoscenza del film di David Ayer. “Le riprese inizieranno tra qualche mese, non posso dire molto ma si, Boomerang ci sarà” le parole dell’attore durante la promozione della sua nuova pellicola, Storm Boy. Di ritorno anche Margot Robbie come Harley Quinn (nonostante il suo ruolo non sia ben chiaro) mentre dovrebbe esserci sì Deadshoot, ma con un nuovo volto: candidato a sostituire Will Smith sarebbe Idris Elba.

Queste in precedenza le parole del produttore Peter Safran su The Suicide Squad :“The Suicide Squad è al momento la priorità per James Gunn, finirà il film e poi si dedicherà a Guardiani 3. E’ la soluzione migliore, è stata gestita da entrambe le parti in maniera elegante e penso che sia quella migliore per i fans e per James stesso.”

“Non lo chiamiamo Suicide Squad 2 perché è un reboot totale, è The Suicide Squad e penso che le persone dovrebbero essere estremamente entusiaste del progetto. C’è tutto quello che ti aspetti da una sceneggiatura di James Gunn e penso che questo dica molto e alzi le aspettative e sono sicuro che verrà apprezzato”.

Infine sulla rivalità fra Marvel e DC: “Mi piace l’idea che James diriga due film dei due universi perché ha sempre sposato l’idea che quello che unisce i fan dei fumetti e dei supereroi sia più grande di quello che li divide. […] Questa rivalità è per me assurda.”

L’uscita della pellicola è attualmente fissata negli USA per il 6 agosto 2021.

telegra_promo_mangaforever_2

COMMENTA IL POST