Dragon Ball Super – Broly: Akira Toriyama parla del lungometraggio

Akira Toriyama risponde ad una serie di domande e curiosità interessanti relative al lungometraggio di Dragon Ball Super: Broly.

0

Dal 2 maggio 2019 è disponibile in Giappone e negozi online la versione anime comic di Dragon Ball Super: Broly, il recentissimo lungometraggio campione di incassi in Italia e all’estero ed ideato da Akira Toriyama con la regia di Tatsuya Nagamine.

Il lungometraggio è il sequel diretto dell’anime di Dragon Ball Super (concluso a marzo 2018) e la versione manga dello stesso, come riportato di recente, è stata pubblicata anche una breve sessione di domande e risposte con il padre di tutto questo e che permette sia noi che  tutti gli appassionati di discutere dell’immortale franchise che quest’anno ha compiuto 30 anni.

Se non l’aveste compreso, l’anime comic ha pubblicato una breve intervista a Toriyama il quale ha discusso dei suoi personaggi preferiti del progetto, della scena che più lo ha divertito e tanto altro. L’utente di Twitter accreditato per l’attualità di Dragon Ball, @Cipher_db, ha diffuso un resoconto delle risposte dell’autore che noi riportiamo di seguito.

Akira Toriyama, rispondendo alla domanda relativa al possibile ritorno in un nuovo ruolo di Broly, Lemo e Cheelye, dichiara che Lemo e Cheelye sono stati i suoi personaggi preferiti del lungometraggio. Entrambi potranno anche essere dei farabutti che si sono alleati con l’armata di Freezer, ma alla fine si rivelano più umani di chiunque altro.

Toriyama rivela che se avrà la chance, avrebbe il desiderio di riunirli per esaltare la loro forza come trio.

Le domande si sono spostate su Bardock, Paragus e il Re Vegeta e sul loro ruolo da padri.

Akira Toriyama dichiara che i Saiyan da sempre pongono l’accento sulla nascita di un numero sempre più alto di forti guerrieri, pertanto il legame padre-figlio non è poi così profondo. Il Re Vegeta e Paragus puntano a ricorrere ai figli per soddisfare il loro orgoglio e ambizione, rispettivamente, mentre Bardock, molto più simile ad un terrestre, pare coltivare tenerezza per il suo piccolo. Bardock, difatti, decide di cambiare il destino dell’universo e questo è un segno d’affetto per suo figlio… mentre Goku, rispetto a Vegeta, non sembra proprio che abbia quell’interesse verso i suoi figli che generalmente dovrebbe provare.

Relativamente alla sua scena di combattimento preferita, Toriyama dichiara che tutte sono state davvero incredibili e, sebbene non siano lottate, il maestro ha particolarmente gradito la scena del riscaldamento del Goku saltellante poco prima dello scontro con Broly e, ancora, un’altra mentre prende fiato di fronte all’armata di Freezer. Le scene esaltate non erano neanche presenti all’interno dello script e sono state improvvisate dallo staff dell’animazione.

Le scene in questione sono le seguenti:

Infine, Akira Toriyama non ha mai richiesto nulla in merito alla gestualità dei personaggi, espressioni o modi di parlare quando il progetto si è spostato dalla sceneggiatura all’animazione.

L’autore, in tale occasione, ha ringraziato la regia per aver svolto un grande lavoro. I dialoghi e l’atmosfera scritti sono stati perfettamente trasposti in pellicola.

Ricordiamo che l’anime comic è la versione manga che narra gli eventi del film in chiave fumettistica. Il volume non aggiunge nulla a quanto visto nelle sale, semplicemente i fotogrammi del progetto saranno adattati a misura manga e il tutto sarà disponibile a colori

Il 20° lungometraggio di Dragon Ball è ispirato al franchise di Akira Toriyama ed è il primo che confluirà nel circuito della serie “Super”. Akira Toriyama ha pensato al character design e alla sceneggiatura del progetto che verterà sul racconto delle origini della forza dei guerrieri Saiyan.

Akira Toriyama ha realizzato la sceneggiatura e il design dei personaggi. Tatsuya Nagamine (One Piece Film Z) dirige il lungometraggio, Naohiro Shintani è il responsabile regista delle animazioni e Kazuo Ogura è il responsabile e direttore dell’immagine. Norihito Sumitomo compone le musiche, Rumiko Nagai è il color designer, Naotake Oota si occupa degli effetti speciali e Kai Makino è il regista responsabile della computer grafica. Toei Animation distribuisce il film in collaborazione con 20th Century Fox.

Un pianeta distrutto, una potente razza ridotta in cenere. Dopo la devastazione del pianeta Vegeta, tre Saiyan furono dispersi nello spazio, (destinati a destini diversi) costretti a diversi destini. Mentre due di loro hanno trovato casa sulla Terra, il terzo è stato cresciuto con un ardente desiderio di vendetta, sviluppando così un potere incredibile. Il momento per questa vendetta è finalmente arrivato! I tre destini si incroceranno in una battaglia che scuoterà l’intero universo! Goku è tornato ad allenarsi duramente per poter affrontare i nemici più potenti che le galassie hanno da offrire, e Vegeta non è da meno. Ma quando improvvisamente i due si troveranno di fronte un ignoto Saiyan, scopriranno una forza atroce e devastante“.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui