Tredici avrebbe contribuito a far aumentare i suicidi negli USA

Fin dalla sua presentazione Tredici, sul suicidio di una ragazza adolescente, ha allarmato molti esperti di salute, ritenendo l’approccio della serie non corretto per alcuni ragazzi.

0

Ora, un nuovo studio rileva che i tassi di suicidio sono aumentati nel mese successivo all’uscita della serie tra i ragazzi tra i 10 ed i 17 anni: aprile 2017 ha avuto infatti il più alto tasso di suicidi in quella fascia di età negli ultimi cinque anni. Al contrario, i tassi di suicidio tra le ragazze tra 10 e 17 anni non sono aumentati in modo significativo, nonostante la protagonista della serie sia una ragazza.

Lo studio, pubblicato lunedì dal Journal of Child and Adolescent Psychiatry, potrebbe alimentare dunque ulteriori dibattiti sugli effetti della serie Tv, di cui è in produzione la terza stagione.

“Il suicidio è un problema in tutto il mondo, ed è così difficile abbattere questi tassi”, ha detto Lisa M. Horowitz, scienziata del National Institute of Mental Health’s Intramural Research Program, “l’ultima cosa di cui abbiamo bisogno è qualcosa che li aumenti”.

In una dichiarazione, un portavoce di Netflix ha dichiarato: “Abbiamo appena visto questo studio e stiamo esaminando la ricerca, che è in conflitto con lo studio della scorsa settimana dell’Università della Pennsylvania” – che era incentrato sui giovani adulti – “Questo è un argomento di fondamentale importanza e abbiamo lavorato sodo per garantire una gestione responsabile del problema”.

Il nuovo studio statisticamente è comunque uno studio di correlazione, il che significa che gli autori di esso non hanno potuto stabilire se guardare lo show in realtà influenzasse in effetti la volontà di suicidio dello spettatore. Ma, a differenza di altri studi, i ricercatori hanno preso in considerazione le differenze stagionali nei tassi di suicidio e le tendenze recenti, che hanno mostrato una discontinuità solo per questo particolare anno, come notato da Matthew K. Nock, psicologo ad Harvard.

Lo studio ha stimato che ci sono stati 195 suicidi in più nel 2017 in questa fascia di età di quanto ci si sarebbe aspettati date le tendenze attuali.

Il dottor Victor Schwartz, medico presso la JED Foundation, un gruppo di prevenzione del suicidio tra i ragazzi, ha comunque affermato che Netflix si era consultata con la Fondazione JED e che la seconda stagione aveva fatto proprie diverse raccomandazioni del suo gruppo.

La dott.ssa Horowitz ha anche aggiunto che i dati sui tentativi di suicidio, che gli autori della ricerca non avevano, avrebbero potuto raccontare un’altra storia: “Le donne di tutte le età hanno tre volte più probabilità di tentare il suicidio, ma i maschi hanno quattro volte più probabilità di portarlo a compimento… L’aumento tra le ragazze potrebbe esserci stato nei tentativi”.

In entrambi i casi sarà necessario un lavoro più dettagliato per trarre conclusioni certe, come ha detto il dottor Nock: “… questo nuovo documento suggerisce che potrebbe esserci un’associazione tra Tredici e il tasso di suicidi. Tuttavia, dobbiamo sempre essere cauti quando tentiamo di trarre conclusioni causali dai dati correlazionali”.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui