L’attore Sean Astin non crede in un sequel, ma si è detto favorevole ad un possibile reboot.

Prodotto da Steven Spielberg e diretto da Richard Donner, l’originale del 1985 è ormai un classico, in cui Astin interpretava Michael “Mikey” Walsh. Il film tratta di un gruppo di bambini che scopre una mappa del tesoro e inizia un viaggio fantastico per trovarlo, evitando trappole esplosive e altri ostacoli. Josh Brolin e Corey Feldman sono stati co-protagonisti nel film, che è stato scritto da Chris Columbus – che in seguito ha diretto successi come Mamma, ho perso l’aereo, Harry Potter e la pietra filosofale e Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo – Il ladro di fulmini.

Prodotto per $ 19 milioni, il film ha incassato oltre $ 61 milioni al botteghino diventando sinonimo degli anni ’80, tanto che Stranger Things è tematicamente ed esteticamente influenzata da I Goonies – e Astin ha interpretato Bob Newby nella stagione 2. Nel corso degli anni, il sequel di questo classico è stato spesso al centro dei rumor del cast, sebbene il progetto non sia mai decollato davvero.

Stando a quanto riferito da Collider, Astin crede che I Goonies 2 non sarà mai prodotto. Mentre promuoveva la serie Netflix No Good Nick, l’attore ha detto che ormai l’età media del cast è troppo alta per poter realizzare un sequel. Tuttavia, Astin ritiene che un reboot del film originale potrebbe piacere ai moderni spettatori, ma alla fine dipende dal fatto che Spielberg voglia investire in un nuovo progetto. In ogni caso, per Astin, non importa che il reboot abbia la qualità dell’originale: “Se non è buono come I Goonies originale, va bene, a chi importa?”

pubblicità

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui