L’ottava stagione concluderà la serie HBO, con la battaglia finale tra i vivi e l’esercito del Re della Notte ma, nel frattempo, i Guardiani della Notte hanno avuto modo di passare a Londra…

Si fa sempre più frenetica l’attesa per l’arrivo dell’ottava e ultima stagione de Il Trono di Spade e, mentre nella serie HBO il destino del trono e di chi ci si siederà alla fine dei giochi è incerto, a Londra la monarchia è saldamente retta da anni da Sua Maestà la Regina Elisabetta.

In attesa della premiere della serie quindi, le Guardie della Regina e Sky Atlantic Uk hanno organizzato una pittoresca performance a tema Game of Thrones: al posto della classica marcia di San Giorgio per il cambio della guardia, è stata suonata la sigla d’apertura di GOT, con 12 Guardiani della Notte vestiti ad hoc che si sono mischiati alle guardie reali, vestiti della consueta divisa. Il risultato? Uno spettacolo unico, capace di intrattenere una folla di curiosi, turisti e ovviamente anche appassionati della serie, a pochi giorni dal debutto dell’epico finale. Di seguito, il video:

Intervistati dalla rivista Entertainment Weekly, i due showrunner David Benioff e Dan Weiss hanno parlato della situazione più attesa dell’ottava stagione de Il Trono di Spade, ovvero lo sviluppo della relazione tra Jon e Daenerys, nonostante (come il pubblico ben sa) i due siano parenti.

“Ovviamente, Jon e Dany stanno insieme e, in questa stagione, ci sarà più tempo rispetto alla precedente di esplorare questo rapporto. E’ stato molto divertente questo, sono insieme sin da subito e ora c’è un nuovo tipo di rapporto tra loro” le parole dei due.

Anche George R.R. Martin, al The Hollywood Reporter, è tornato a parlare dell’ultima stagione de Il Trono di Spade. “Non penso che questa dovrebbe essere l’ultima stagione” le parole di Martin “Mi sembra ieri, comunque, che abbiamo iniziato a lavorare alla serie televisiva…è passato molto più tempo? Lo so, ma passa in un soffio, ed è comunque eccitante. So che rappresente una fine, ma per me che sto ancora scrivendo i libri i giochi non sono ancora finiti. Abbiamo già in idee per cinque serie spin-off, penso che mentre tutti gli altri se ne saranno andati io sarò ancora in giro per Westeros da solo!”.

Lo scrittore poi continua parlando dello spin-off prequel già annunciato: “Non sono ancora iniziate le riprese, ma sono molto vicini a farlo, hanno un cast eccezionale e un grande regista. L’ho seguito da vicino e incrocio le dita, è diverso…sicuramente molto diverso. Già dall’ambientazione, si parla di migliaia di anni prima. Si parlerà di un’era completamente diversa, niente draghi, niente trono di spade, niente Approdo del Re. Sono curioso di vedere come si approcceranno ai fan a tutto questo nuovo contesto e come reagiranno”.

Il Trono di Spade 8 andrà in onda su HBO il 14 aprile 2019, con il network che sta già procedendo alla produzione del primo spin-off (probabilmente intitolato “The Long Night), del cui cast faranno parte Naomi Watts e  Josh Whitehouse, entrambi in ruoli principali.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui