Shazam!: David F. Sandberg parla del sequel e delle connessioni con i Worlds of DC

Pubblicato il 7 Aprile 2019 alle 13:00

Il film è nelle sale italiane dallo scorso 3 aprile.

Ora che Shazam! è al cinema (qui la nostra recensione) il regista David F. Sandberg ha parlato dei possibili piani per un sequel e delle connessioni con i Worlds of DC.

ATTENZIONE LA SEGUENTE NEWS CONTIENE SPOILER!

Come ha raccontato a Deadline, l’aver inserito Mr Mind nella scena post credits è stato un modo per aprire a possibili scenari nel sequel senza che sia necessariamente questo il nuovo villain.

Ha dichiarato Sandberg: “Mr. Mind è un vecchio villain di Captain Marvel, un verme alieno che può controllare la mente ed è abbastanza pericoloso. E’ un personaggio simpatico e bisogna avere delle scene post credits oggigiorno. Non è stato ‘Ecco i piani svelati per le parti 2 e 3 di Shazam!’ ma semplicemente ‘Apriamo la porta a qualcos’altro e usiamo Mr. Mind. Ma i fan ci hanno visto chissà quali dietrologie, ci sono già discussioni online a riguardo”.

Una cosa però è certa: Shazam! fa parte del DC Extended Universe – ora Worlds of DC –  con riferimenti a Superman, Batman, Wonder Woman e Aquaman (anche nei simpaticissimi titoli di coda) e addirittura la Justice League (con un quasi-cameo dell’Uomo D’Acciaio in persona). Ma come si colloca effettivamente in questo universo?

Continua Sandberg: “Non lo so davvero. La cosa davvero liberatoria del fare questo film è stato non dover inserire riferimenti al DCEU passato o futuro ma solamente fare il miglior film possibile. Non sono sicuro di ciò che succederà al seguito del film ed è ciò che mi entusiasma. E’ come se avessimo fatto il nostro film – che si ritrova semplicemente a far parte del DC Universe”. [ricordiamo che Sandberg viene da un altro franchise Warner, quello di The Conjuring per il quale ha diretto Annabelle 2: Creation, ndr]

Per quanto riguardo il cameo di Superman, quello apparso a mezzo busto non era Henry Cavill e nemmeno il nuovo interprete dell’Uomo D’Acciaio nei Worlds of DC.

“Era Ryan [Hadley], lo stuntman per Shazam. Nella sceneggiatura, Superman si sedeva e c’era una piccola conversazione ma non potevamo effettivamente farlo mostrandolo in volto. Così abbiamo optato per la soluzione che vedete nel film. Ci chiedevamo ‘Risulterà efficace o ridicolo?’ ma con quel taglio ai titoli di coda ha funzionato meglio di com’era originariamente in sceneggiatura.”

Una cosa che è bene sottolineare è che i commenti di Sandberg non tengono in considerazione il film su Black Adam con Dwayne Johnson, che lo stesso The Rock ha dichiarato in precedenza coinvolgerà direttamente Shazam.

Articoli Correlati

Intervistato da Collider, il produttore del film Black Adam e vari altri film con protagonista The Rock come Red Notice o...

03/01/2022 •

12:56

Non sappiamo ancora quando arriverà su Netflix la terza stagione di Umbrella Academy, ma intanto ecco gli Sparrow nei nuovi...

03/01/2022 •

12:29

Su Twitter è apparso un selfie di Tessa Thompson, l’attrice impegnata sul set di Thor: Love and Thunder, mentre sfoggia il...

03/01/2022 •

12:00