Il film è nelle sale italiane dallo scorso 3 aprile.

Ora che Shazam! è al cinema (qui la nostra recensione) il regista David F. Sandberg ha parlato dei possibili piani per un sequel e delle connessioni con i Worlds of DC.

ATTENZIONE LA SEGUENTE NEWS CONTIENE SPOILER!

Come ha raccontato a Deadline, l’aver inserito Mr Mind nella scena post credits è stato un modo per aprire a possibili scenari nel sequel senza che sia necessariamente questo il nuovo villain.

Ha dichiarato Sandberg: “Mr. Mind è un vecchio villain di Captain Marvel, un verme alieno che può controllare la mente ed è abbastanza pericoloso. E’ un personaggio simpatico e bisogna avere delle scene post credits oggigiorno. Non è stato ‘Ecco i piani svelati per le parti 2 e 3 di Shazam!’ ma semplicemente ‘Apriamo la porta a qualcos’altro e usiamo Mr. Mind. Ma i fan ci hanno visto chissà quali dietrologie, ci sono già discussioni online a riguardo”.

Una cosa però è certa: Shazam! fa parte del DC Extended Universe – ora Worlds of DC –  con riferimenti a Superman, Batman, Wonder Woman e Aquaman (anche nei simpaticissimi titoli di coda) e addirittura la Justice League (con un quasi-cameo dell’Uomo D’Acciaio in persona). Ma come si colloca effettivamente in questo universo?

Continua Sandberg: “Non lo so davvero. La cosa davvero liberatoria del fare questo film è stato non dover inserire riferimenti al DCEU passato o futuro ma solamente fare il miglior film possibile. Non sono sicuro di ciò che succederà al seguito del film ed è ciò che mi entusiasma. E’ come se avessimo fatto il nostro film – che si ritrova semplicemente a far parte del DC Universe”. [ricordiamo che Sandberg viene da un altro franchise Warner, quello di The Conjuring per il quale ha diretto Annabelle 2: Creation, ndr]

Per quanto riguardo il cameo di Superman, quello apparso a mezzo busto non era Henry Cavill e nemmeno il nuovo interprete dell’Uomo D’Acciaio nei Worlds of DC.

“Era Ryan [Hadley], lo stuntman per Shazam. Nella sceneggiatura, Superman si sedeva e c’era una piccola conversazione ma non potevamo effettivamente farlo mostrandolo in volto. Così abbiamo optato per la soluzione che vedete nel film. Ci chiedevamo ‘Risulterà efficace o ridicolo?’ ma con quel taglio ai titoli di coda ha funzionato meglio di com’era originariamente in sceneggiatura.”

Una cosa che è bene sottolineare è che i commenti di Sandberg non tengono in considerazione il film su Black Adam con Dwayne Johnson, che lo stesso The Rock ha dichiarato in precedenza coinvolgerà direttamente Shazam.

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui