Il Trono di Spade, Emilia Clarke shock: “Ho lottato per la vita”

0
Dopo diversi anni, l’attrice parla pubblicamente di una tragica esperienza iniziata poco prima di iniziare le riprese per la seconda stagione de Il Trono di Spade.

Li vediamo sorridenti sui red carpet di tutto il mondo, o come eroi invincibili per i personaggi che interpretano ma, dopotutto, gli attori restano persone comuni, coi loro problemi e le loro difficoltà. La recente storia vede protagonista Emilia Clarke, amatissima stella de Il Trono di Spade che, in un’intervista, rivela dopo anni di distanza un terribile periodo della sua vita: proprio prima di iniziare le riprese della seconda stagione della serie HBO, è iniziato un calvario che l’ha portata a rischiare di perdere la vita.

“Proprio quando tutti i miei sogni sembrava si fossero finalmente realizzati, sono stata vicina a perdere il mio cervello e la mia vita. Non ho mai parlato di quel periodo, ma penso sia giunto il momento di farlo, Durante un allenamento, poco tempo dopo la fine delle riprese della prima stagione de Il Trono di Spade, ho sentito un forte dolore in testa, come se un elastico mi stringesse il cervello” spiega l’attrice, come si legge nell’articolo del New Yorker “ho provato ad ignorarlo, ma mi sono dovuta arrendere all’evidenza: ero vistosamente malata e il dolore continuava ad aumentare. Arrivata ad un certo punto, sapevo che stava succedendo qualcosa, che il mio cervello aveva  qualcosa che non andava. Dopo controlli, ho scoperto di avere un’emorragia subaracnoidea, un improvviso sanguinamento nello spazio circostante al cervello, qualcosa di estremamente pericoloso che uccide un terzo dei pazienti.

Ricordo che mi fu subito detto di firmare un foglio per sottopormi ad un intervento. Un intervento chirurgico…nel pieno dell’ascesa nella carriera lavorativa…era qualcosa per cui sicuramente non avevo tempo. Ma quel primo intervento non sarebbe stato l’ultimo, avevo solamente 24 anni. Durante questo ciclo di cure e interventi, ci sono stati momenti dove non ricordavo nemmeno il mio nome…ho creduto che fosse arrivata la fine della mia carriera. Prima di girare la seconda stagione de Il Trono di Spade, ho seriamente pensato di morire, ricordo ancora la sensazione di non poter stare al passo con gli altri, di pensare, di respirare, figuriamoci di risultare affascinante…ho girato costantemente con la paura di morire. Dopo le riprese della terza stagione, i controlli mi hanno costretta ad un nuovo intervento chirurgico, questa volta più invasivo del primo, il che ha portato a sostituire parti del mio cranio con del titanio.

Ora, dopo aver combattuto per tutti questi anni, sto finalmente raccontando la verità della mia storia” conclude la Clarke, dichiarandosi guarita “Per favore, credetemi: so che è difficile, che non sono la sola e che ci sono tantissime altre persone che lottano con questo genere di mali e non hanno ricevuto le cure di cui io ho invece usufruito. Per questo mi dedico all’attività benefica, collaborando con associazioni  che hanno lo scopo di offrire cure alle persone che hanno subito danni cerebrali e aneurismi, lottando per gli altri come ho lottato per la mia vita. Provo un grande senso di gratitudine verso i miei famigliari e anche per aver concluso questa meravigliosa serie, di cui non vedo l’ora di vedere finalmente trasmesso il finale”.

Sicuramente dichiarazioni shockanti per tutti gli appassionati della serie, a pochi giorni dall’esordio dell’ottava e ultima stagione ma, al di là di quali siano le sorti di Daenerys, Jon Snow e della battaglia tra vivi e morti, il pensiero di quasi tutti i fan sarà rivolto ora esclusivamente all’unico finale che conta: quello della lotta a lieto fine di Emilia, che il suo trono se l’è già conquistato.

telegra_promo_mangaforever_2

COMMENTA IL POST