Importante colpo di scena nel cuore dell’arco narrativo conclusivo de L’Attacco dei Giganti.

ATTENZIONE: L’articolo contiene SPOILER.

Negli ultimi aggiornamenti che abbiamo pubblicato tra le nostre pagine relativamente al manga de L’Attacco dei Giganti, scritto e disegnato da Hajime Isayama per Kodansha, abbiamo avuto modo di apprendere nel dettaglio il passato triste che ha segnato il futuro di Zeke Yeager il cui obiettivo di vita è quello di eutanizzare i cittadini di Eldia così da salvare le prossime generazioni dal terrore dei Giganti.

Chiaramente c’è chi non è d’accordo con questo modus operandi e, attualmente, questo individuo è Levi Ackerman.

Abbiamo visto come il Capitano della Legione Esplorativa sia riuscito nell’intento di catturare il portatore del Gigante Bestia sigillandolo con la lancia del tuono anti-gigante. Un movimento fuori posto avrebbe segnato la fine per Zeke.

Spinto dai ricordi di infanzia e dalla volontà di procedere con il piano, Zeke compie quel passo ed è costretto ad esplodere a causa degli effetti della lancia… ma nell’esplosione viene anche coinvolto proprio Levi che lo stava sorvegliando.

La scorsa settimana è stato pubblicato in Giappone il capitolo 115 del manga e ciò che è emerso dalle tavole pare che Isayama ci sia ricascato di nuovo e che abbia eliminato un pezzo importante dalla narrazione, ricordiamo, nel cuore dell’arco conclusivo: pare, pertanto, che il Capitano Levi sia morto.

Hanji della Legione Esplorativa, quindi alleata di Levi, è attualmente ostaggio dell’armata dei sostenitori di Eren Yeager, ma sentendo l’esplosione decide di avvicinarsi assieme al gruppo che la controlla.

Una volta giunti al punto dell’impatto nota due corpi privi di sensi: quello di Zeke e quello di Levi. Chiaramente l’ufficiale si avvicina a Levi innanzitutto e, ancor prima di controllare propriamente il battito, lo dichiara morto. Tale mossa strategica è per evitare che i Yaegeristi gli diano il colpo di grazia.

Nonostante questo, Levi è davvero ridotto ad un colabrodo e il tutto lascia immaginare che l’esplosione della lancia del fulmine gli abbia tolto la vita. Hanje rivela che una volta a contatto con l’esplosione della lancia gli organi interni subiscono danni irreparabili e si va incontro a morte certa. Il Yaegerista, Floch, chiede ad Hanje di controllare personalmente il battito per verificare se stia dicendo la verità, ma all’improvviso tutti vengono distratti dalla rinascita di Zeke che era ad un passo dalla morte dopo l’esplosione.

Approfittando di tale momento di distrazione, Hanje riesce a fuggire in acqua portandosi dietro il corpo di Levi e questo, lo diciamo per gli appassionati più affiatati dell’opera, potrebbe essere un segno che in realtà la vita del Capitano Levi non sia ancora perduta.

Lo scopriremo di sicuro più avanti nel prossimo appuntamento de L’Attacco dei Giganti atteso nel mese di aprile.

Shingeki no Kyojin è un manga Shonen di genere horror, fantasy e azione, scritto e disegnato da Hajime Isayama. In Giappone il manga è pubblicato (mensilmente) da settembre 2009 da Kodansha sulla rivista Bessatsu Shonen Magazine. Ad oggi sono stati pubblicati 115 capitoli e i primi 110 sono raccolti in 27 volumi.

In Italia, il manga è edito da Planet Manga con 26 volumi disponibili.

Il manga ha ispirato una serie animata andata in onda per tre stagioni: la prima nel 2013, costituita da 25 episodi; la seconda nel 2017 con 12 episodi; la terza con 12 episodi. Gli episodi si possono visionare gratuitamente su VVVVID (Dynit).

La seconda parte della terza stagione riprenderà il 28 aprile e sarà composta da un totale di 10 episodi.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui