Fairy Tail: nuova opening e ending per la serie finale

0
Nuove musiche per le ultime avventure di Natsu e compagni.

Il sito web ufficiale della stagione finale animata di Fairy Tail, ispirata agli ultimi eventi del manga omonimo scritto e disegnato da Hiro Mashima e concluso nel 2017, ha svelato che la band Osaka☆Shunkashūtō eseguirà la nuova opening che prenderà il titolo di “NO-LIMIT,”invece, in merito alla endind, l’artista Miyuna presterà la voce per il pezzo  “Boku to Kimi no Lullaby” (Ninnananna per me e per te).

Entrambe le nuove sigle debutteranno il 14 aprile 2019.

Attualmente, rispettivamente, i THE RAMPAGE from EXILE TRIBE e gli EMPiRE stanno eseguendo la opening e la ending dell’anime finale.

Ricordiamo che la stagione finale di Fairy Tail sarà composta da un totale di 51 episodi, ha avuto inizio il 7 ottobre 2018 con l’episodio 278 in Giappone e domenica 10 marzo sarà trasmessa la puntata numero 299.

Lo staff di produzione della serie animata è il medesimo della seconda e della più recente serie televisiva. Prodotta dagli studi di animazione A-1 Pictures e Bridge, Shinki Ishihira è il regista della serie, Masashi Sogo è in carica per la composizione della serie e Shinji Takeuchi e Toshihiko Sano si occupano del character design. Shoji Hata è il designer del sonoro e Yasuharu Takanashi è il compositore delle musiche. La serie è trasmessa attraverso l’emittente giapponese di TV Tokyo e reti affiliate.

Le voci giapponesi dei personaggi principali torneranno a prestare le loro performance. In particolare:

  • Tetsuya Kakihara nei panni di Natsu;
  • Aya Hirano nei panni di Lucy;
  • Rie Kugimiya nei panni di Happy;
  • Yūichi Nakamura nei panni di Gray;
  • Sayaka Ohara nei panni di Erza.

La sinossi della nuova stagione a voi:

L’estate è terminata e in seguito all’addio del drago di fuoco ‘Igneel’, Natsu promette di diventare più forte attraverso un viaggio d’allenamento con il suo amico Happy. Nel frattempo il master della gilda di Fairy Tail, Makarov, ha improvvisamente smantellato la gilda da circa un anno. La missione di Natsu, Lucy e Happy si rivela, pertanto, quella di viaggiare anche al fine di riunire la stessa gilda.

Fairy Tail si è concluso nel luglio del 2016, ma il franchise ha ancora lunga vita in termini di serializzazione. Difatti, dal 25 luglio 2018 Kodansha pubblica settimanalmente lo spin-off sequel di Fairy Tail il quale riprende gli eventi dal finale del manga originale. Intitolato “Fairy Tail: 100 Years Quest”, il sequel è disegnato interamente da Atsuo Ueda, mangaka noto per la serie Dr. Prisoner pubblicata sulle pagine di Weekly Shonen Magazine tra il 2016 e il 2017, mentre Mashima pensa agli storyboard.

La serie animata di Fairy Tail è cominciata nel 2009 e ad oggi conta 298 episodi trasmessi. In Italia, invece, i diritti della serie sono stati acquisiti da Rai e, attraverso l’emittente Rai 4, sono stati trasmessi i primi 149 appuntamenti nel corso del 2016.

Fairy Tail è stato serializzato sulle pagine di Weekly Shonen Magazine dal 2006 al Luglio 2017; il volume 63, l’ultimo della serie, è stato pubblicato nelle librerie giapponesi il 17 Novembre 2017.

In Italia Fairy Tail è in corso di pubblicazione per Edizioni Star Comics con 61 volumi disponibili.

Fonte: ANN

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui