Napoli Comicon 2019: Francesco Francavilla è l’autore del manifesto

0
Lasciati alle spalle l’edizione che ha celebrato i due decenni di vita del Napoli Comicon con la locandina di Lorenzo Mattotti, lo stesso autore della prima edizione, il festival campano tra i più grandi d’Italia punta dritta verso il futuro e lo fa con una locandina che è già di per sé tutto un programma.

L’autore della XXI edizione è Francesco Francavilla, vincitore di due categorie del Premio Eisner e illustratore dei libri più venduti secondo la classifica del “New York Times”, oltre ad averne illustrato un intero numero. Oltre ad aver pubblicato per Detective Comics Archie, Francavilla ha collaborato con grandi autori del panorama musicale mondiale, come Pearl Jam, Kirk Hammett, per programmi tv come American Idol e per riviste americane come Entertainment Weekly, Wired, Variety, Esquire e altri ancora.

Come protagonista del poster, Francesco Francavilla ha ideato una ragazza dallo stile post punk, circondata dai tipici elementi che hanno caratterizzato tutte le precedenti edizioni del Napoli Comicon e della città che lo ospita: si vola su un vespino spaziale che tira verso un domani ricco di fumetti, videogiochi, cosplay e tutto ciò che la fiera offre.

«Sono molto legato a Napoli, il primo festival di fumetto a cui ho partecipato si svolgeva proprio qui» ha dichiarato Francavilla. «Per la realizzazione del manifesto di Comicon ho pensato a Moebius, artista di cui sono un grande appassionato e che è stato anche ospite del festival. Ho immaginato una space-girl immersa in un contesto fantascientifico, ma volevo in qualche modo suggerire l’atmosfera di Napoli. Il risultato è quello che vedete: una Napoli futuristica dove i teenager possono guidare hover-scooter accompagnati da robot giganti (un’altra mia vecchia passione) in una corsa verso le porte di Comicon.»

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui