One Piece: Oda chiarisce la riduzione del seno di Nico Robin

3
Il design di Nico Robin in Wano Country è differente rispetto a come il maestro Oda ci ha abituati, ma vi è una ragione.

Eiichiro Oda, tra gli altri meriti e “altri” è semplicemente una riduzione che non dà giustizia, è conosciuto per disegnare una forma ai personaggi femminili piuttosto particolare. Di solito le donne di One Piece (Big Mom non rientra in questa categoria) vantano un corpo slanciato, piatto, ma con un seno prorompente che fisicamente nella realtà non ci si potrebbe riconoscere.

Una di queste donne è senz’altro Nico Robin, l’archeologa e cervello dei pirati di Rufy.

Apparsa dalle prime avventure dei nostri pirati preferiti, il corpo di Robin è via via diventato sempre più sexy e la sua taglia di seno non passava di certo inosservata. Tuttavia, dopo 21 anni di serializzazione, ora che il manga è nel cuore d Wano Country, Eiichiro Oda sta realizzando un corpo molto ma molto differente per l’archeologa. Sempre bello ed appetibile, difatti la ragazza non perde il suo smalto, ma non presenta quel petto prorompente di cui parlavamo prima.

Mastoplastica additiva inversa? Non è questo il motivo di sicuro.

Wano Country è la storia ricca di riferimenti alle tradizioni e culture nipponiche ed ora la ragazza sta ricoprendo il ruolo di Geisha sotto copertura per raggiungere i piani dei nemici, Orochi e Kaido.

In Wano, Nico Robin presenta un lungo kimono ad identificare il tipico design della Geisha e l’autore, in occasione della sessione di domande e risposte con i fan pubblicate nel volume 92 di One Piece (4 marzo 2019), ha chiarito come mai la donna abbia subito questa riduzione.

Un appassionato, in particolare, considerando la fisicità dei personaggi femminili di One Piece, ha chiesto se effettivamente il motivo delle donne giapponesi aventi il seno piccolo sia anche legato al kimono il quale tende nasconderlo. Eccolo la risposta dell’autore tradotta da @newworldartur:

Sì, è un motivo. Quando prima non ne sapevo molto dei kimono disegnavo le ragazze con il loro seno normale, ma la situazione è cambiata proprio quando ho cominciato a ricevere le lettere dei lettori esperti di questo abito. Ho appreso che le donne con un seno pronunciato hanno abitudine di provare a trovare dei modi per nasconderlo indossando un kimono poichè enfatizzerebbe la bellezza della loro silhouette. Mi hanno anche inviato tanti consigli e suggerimenti sul come nasconderlo. Alla fine io penso che ognuno possa indossare qualcosa come meglio crede, ma personalmente sono stato catturato dal fatto che la silhouette possa evocare davvero la bellezza di un kimono, quindi ecco perchè l’ho rimarcata nei miei disegni“.

ONE PIECE è un manga scritto e disegnato da Eiichiro Oda all’interno della rivista di Weekly Shonen Jump (Shueisha) dal 1997. Attualmente giunta a 934 capitoli, in Giappone il manga ha collezionato ben 91 volumetti.

In Italia il manga è edito da Edizioni Star Comics e ad oggi sono disponibili i primi 89 volumi.

La serie animata omonima che sta trasponendo l’arco narrativo di Whole Cake Island ha raggiunto gli 874 episodi ed è trasmessa ogni domenica. In Italia, licenziata da Mediaset, la serie animata è ferma all’episodio 578.

Hollywood sta producendo una serie televisiva live action con attori reali in carne ed ossa.

One Piece nel 2019 festeggia il 20° anniversario dalla prima messa in onda dell’anime e, in occasione, il 9 agosto 2019 sarà pubblicato nei cinema giapponesi il lungometraggio One Piece: Stampede. Cliccate qui per rivedere il secondo trailer.

3 Commenti

COMMENTA IL POST