Captain Marvel: Brie Larson parla del femminismo e l’amicizia nel film

0
Lo stand-alone di Captain Marvel  lancerà ufficialmente Carol Denvers nel MCU.

A poco più di una settimana dall’uscita delle sale, la rivista Entertainment Weekly ha intervistato Brie Larson circa Captain Marvel, attesissimo film che lancerà ufficialmente Carl Denvers nel MCU. L’attrice ha parlato dell’amicizia tra l’eroina e Maria, sottolineando le tematiche femministe presenti nella pellicola.

“Siamo nel 2019 ed una delle grandi tematiche della società di oggi è l’emancipazione femminile e la scoperta di cosa voglia dire veramente essere donna” le parole della Larson “Dobbiamo mostrare il ruolo della donna e le varie sfaccettature di questo genere con personaggi diversi, perché ci sono diversi modi di essere donna: questo è diventata una grande opportunità, anche per il fatto di presentare relazioni amorose tra donne. Vogliamo mostrare questo grande amore, anche perduto per diverso tempo, tra Carol e la sua migliore amica, Maria. E’ avvincente ed esplosivo il modo in cui questo è rappresentato nel film, il fatto che si possa combattere fino alla fine e spingersi ai confini della Terra per un sentimento così intenso, per me questo è il modo perfetto ed è molto significativo. Questo, secondo il mio punto di vista, è parte di quella riflessione che il film vuole proporre: esiste una forza femminile, ma qual è? In quale modi si può manifestare?“.

D’altronde, come sottolineato dall’attrice, Carol esprime una delle varie sfaccettature della personalità femminile, essendo lontana dall’essere quel prototipo di eroe “perfetto”: “Mi sono sentita a mio agio nel rappresentare questa ‘imperfezione’, rappresentare il prototipo del perfetto eroe era qualcosa che non mi entusiasmava per niente. Non sono mai stata propensa a rappresentare lo stereotipo di donna perfetta e forte che non sbaglia mai, perché sono lontana dall’esserlo, mi piace correre dei rischi e delle volte fallisco. E’ così che funziona: ottenere grandi cose significa anche, spesso, passare per grandi fallimenti”.

Disney ha pubblicato una nuova immagine ufficiale da Captain Marvel, offrendo un primo sguardo a Ronan l’accusatore, uno dei più potenti guerrieri Kree. Come vediamo, la sua armatura richiama a quelle classiche dell’esercito dell’impero Kree e anche ai colori della tuta della stessa Carol:

Il personaggio, ideato da Stan Lee e Jack Kirby, è apparso la prima volta nel mondo dei fumetti in Fantastic Four (prima serie) n. 65 (agosto 1967). Per quanto riguarda il Marvel Cinematic Universe, è precedentemente apparso sul grande schermo in Guardiani della Galassia, interpretato da Lee Pace: come tirapiedi di Thanos, gli era stato affidato il compito di recuperare l’Orb (in realtà è una gemma dell’infinito). Insieme a Nebula e Korath,  recupera la gemma e si ribella a Thanos ma alla fine viene sconfitto dai Guardiani della Galassia.

“Questa è una versione precedente rispetto a quella vista in Guardiani della Galassia” spiega il produttore Jonathan Schwartz “non è il fanatico radicale che conosciamo, ha la sua posizione nella società Kree ad Hala, ha il suo ruolo da svolgere all’interno dell’esercito Kree che va ad intersecarsi in maniera interessante con le vicende della Starforce. Possiamo dire che, così come in questo film si raccontano le origini di Fury, verranno raccontate sullo sfondo anche quelle di Ronan”.

Ronan appare anche nel recente spot tv pubblicato,  dove si intravede anche la Maria Rambeau di Lashana Lynch:

https://www.youtube.com/watch?v=JNh–QuT3fc

Questo l’ultimo trailer pubblicato per il film, durante  il College Football National Championship su ESPN: coome si può vedere, grazie alla spiegazione di Carol  a Fury, possiamo saperne (e vedere) di più riguardo gli Skrull e i loro mutamenti di forma.

Pubblicato inoltre anche uno sguardo speciale alla produzione della pellicola:

https://www.youtube.com/watch?v=knyko2iVjnw

Questi invece i tre nuovi poster:

In precedenza, in un’ intervista a Variety Friday durante i British Academy Britannia Awards (dove è stato premiato) Kevin Feige ha parlato di come verranno narrate le origini di Captain Marvel nel prossimo film stand-alone.

“E’ un film ambientato negli anni ’90 e, nonostante introduca Captain Marvel e sveli le sue origini, lo farà in un modo mai visto prima che non vediamo l’ora di svelare al pubblico” spiega Feige “Anna Boden e Ryan Fleck hanno perfettamente unito le forze alla regia, Brie Larson ha fatto un lavoro tremendamente fenomenale e Jackson anche, porterà sullo schermo un Fury totalmente inedito. Tutto il cast è stato fantastico”

Tempo fa, la rivista Entertainment Weekly ha dedicato ampio spazio del nuovo numero a Captain Marvel film che, come sappiamo, sarà ambientato quasi totalmente nello spazio. Alla rivista, sempre il presidente dei Marvel Studios  ha parlato del ritardo nell’introdurre un personaggio principale di sesso femminile.

“Ci sono molte ragioni del perché solo ora, dieci anni dopo il primo Iron Man e l’inizio del MCU, venga portato sul grande schermo un personaggio principale di sesso femminile” spiega Feige “Avevamo l’errata idea che un film del genere non potesse funzionare. In realtà, molti film avevano fallito non per la presenza di un personaggio femminile come protagonista, quanto semplicemente perché non erano dei buoni prodotti”. Probabilmente, in questo pensiero c’entrano molti i film dell'”antagonista” DC Comics, ovvero Catwoman prima (un flop) e Wonder Woman poi, che invece ha dimostrato quanto il pubblico sa apprezzare film basati sulle eroine.

Anche Brie Larson, sulla rivistaha avuto modo di parlare liberamente del film e, specialmente, di analizzare la psicologia del suo personaggio. “Ha questa parte Kree che la rende fredda ed efficiente sul campo di battaglia, ma è anche umana ed imperfetta” spiega l’attrice “E’ quest’ultima parte alla fine a guidarla e spesso per questo si mette nei guai, ma è anche ciò che la rende un’eroina. Lei è fatta da questo, la lotta continua tra le sue due nature. Il bello di questo film, e quello che lo distingue dagli altri del Marvel Cinematic Universe, è che Captain Marvel offre anche dei momenti d’introspezione e drammatici, in alcuni punti davvero strazianti, nonostante ci sia sempre spazio per scene divertenti”. A differenza magari del tono spesso “spensierato” degli altri film del MCU, vedremo quindi in questa pellicola molti più momenti in grado di farci riflettere sulla complessa personalità di questo personaggio.

L’attrice torna anche sull’incertezza nell’accettare il ruolo, situazione vissuta anche da Chris Evans con Captain America: “Non mi ci vedevo a fare qualcosa del genere, mi sono sempre piaciuti i ruoli poco esposti, mi piace sparire totalmente dietro al personaggio che interpreto. Vedevo Carol troppo esposta all’occhio del pubblico e, inizialmente, ho pensato che questo fosse potenzialmente un limite per me. Leggere la sceneggiatura però, scoprire questo personaggio che esprime continuamente le sue emozioni e i suoi pensieri e fa del bene agli altri, ha cambiato totalmente la mia idea”.

Captain Marvel, come sappiamo, dovrà affrontare gli Skrull che, secondo Ben Mendelsohn (Talos) sono semplicemente degli alieni incompresi: “Gli Skrull dovranno vedersela coi Kree che sono quasi dei teppisti e le loro azioni sono fraintesi. Alla fine di tutto, gli Skrull non vengono capiti”.

Trapelati inoltre anche i primi dettagli sulla trama: l’eroina avrà sin da subito i poteri e si unirà alla Starforce, un gruppo di soldati Kree scelti guidati da un personaggio interpretato da Jude Law. “E’ un guerriero devoto, conservatore delle tradizioni poiché crede fermamente nel ruolo di guida assegnato divinamente al popolo Kree. E’ una figura che ispira gli altri” le parole di Law “Ha un rapporto interessante con Carol: lei vede i suoi poteri come una benedizione, ma deve imparare a controllarli. Questo è un motivo che prosegue per tutto il film, l’elemento del controllo delle emozioni per usare i poteri con saggezza”.

Questi invece i dettagli relativi al ruolo di Jude Law:

[ATTENZIONE, POSSIBILE SPOILER SULL’IDENTITA’ DEL PERSONAGGIO INTERPRETATO DA JUDE LAW]

First Look at Captain Marvel Funko Pops! Leaked! from marvelstudios

Come vediamo nell’immagine infatti, l’attore vestirà i panni di Kree Yon-Rogg, villain che ha tentato di uccidere proprio Mar-Vell. Da co-protagonista quindi, Law potrebbe diventare senza problemi il vero “cattivo” del film, ribaltando completamente le aspettative create dagli stessi Marvel Studios durante la campagna promozionale.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui