La serie televisiva HBO sarà l’adattamento televisivo del celebre fumetto di Alan Moore.

Tramite il profilo Instagram ufficiale della serie televisiva, HBO ha pubblicato diversi teaser offrendo un nuovo sguardo a Watchmen:

View this post on Instagram

@iamreginaking

A post shared by Watchmen (@watchmen) on

Dopo aver appreso tempo fa della sua entrata nel cast,  sembrerebbe essere stato rivelato anche il ruolo che Jeremy Irons andrà a ricoprire in Watchmen: stando a quanto riportato da SlashFilm infatti, andrà ad impersonare una versione più anziana di Ozymandias. Il personaggio è stato precedentemente descritto come un “signore di mezza età molto intelligente e che lascia il segno, una sorta di  William Hurt con la sindrome di Aspenger, sempre in forma, abituato a comandare e quindi arrogante, molto colto e signorile”.

Recentemente, come riportato da Deadline, anche l’attore statunitense James Wolk prenderà parte alla serie nei panni di un personaggio ricorrente, ancora però non definito. Wolk è conosciuto dai fan per i ruoli in Effetto Lucifero e nelle due serie tv Mad Men e Zoo.

A comporre la colonna sonora della serie, come ufficialmente annunciato da HBO, saranno Trent Reznor e Atticus Ross, meglio conosciuti col nome di Nine Inch Nails,. Il gruppo rock di Cleveland, con i due album The Downward Spiral e The Fragile, è diventato un vero punto di riferimento per il genere negli anni ’90 e sarà dunque suggestivo vederli all’opera in una serie tv così tanto attesa.

L’esordio della serie, come rivelato in precedenza, avverrà nel 2019. Di seguito, il poster promozionale per l’annuncio:

Nel cast anche Yahya Abdul-Mateen II (Aquaman), Tom Mison (Sleepy Hollow), Frances Fisher (Titanic) e  Jacob Ming-Trent (Superfly), tutti recentemente annunciati e che si sono aggiunti a Don Johnson, Regina King, Tim Blake Nelson, Louis Gossett Jr., Adelaide Clemens e Andrew Howard.

Da quanto emerso fino ad ora, la serie sarà ambientata a Tulsa, in Oklahoma, e sembra che seguirà personaggi non presenti nei fumetti di Watchmen. La trama del fumetto originale, come emerge anche dalle foto dal set, servirà quindi come punto di partenza per la trama della serie televisiva.

“Non vogliamo trasporre totalmente i fumetti che Moore e Gibbons hanno creato trent’anni fa” ha scritto il produttore esecutivo Damon Lindelof in un recente post sui social “Quelle vicende sono come un territorio sacro e non saranno ricreati o riprodotti da capo.”

La miniserie a fumetti è stata originariamente pubblicata negli USA dalla DC Comics in dodici albi mensili tra il 1986 e il 1987, e raccolta in volume unico per la prima volta nel 1987, salvo poi essere ristampata innumerevoli volte.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui