Gwyneth Paltrow (Pepper Potts) dice addio alla Marvel

Quella in Avengers: Endgame sarà l’ultima apparizione di Pepper Potts nel Marvel Cinematic Universe: l’attrice Gwyneth Paltrow ha infatti detto addio al MCU.

Che Avengers: Endgame chiudesse un ciclo per il Marvel Cinematic Universe ne eravamo già al corrente e, ovviamente, questo avrà delle conseguenze anche su personaggi secondari ma comunque importanti per il loro supporto dato ai protagonisti: in una recente intervista a Variety Gwyneth Paltrow, in questi anni  nei panni di Pepper Potts in Iron Man, Iron Man 2, Iron Man 3, nonché in Spider-Man: Homecoming e in The Avengers e Avengers: Infinity War, ha annunciato ufficialmente il suo ritiro dal Marvel Cinematic Universe, manifestando comunque tutta la gratitudine per aver interpretato il personaggio e mostrando il suo affetto per Pepper.

“Voglio dire, sono un po’ vecchia per indossare un costume e tutto il resto, a questo punto” le parole dell’attrice “Mi sento molto fortunata comunque ad aver avutola possibilità di poter fare questa esperienza, sono amica del regista di Iron Man Jon Favreau e per è stato bellissimo prendere parte al primo film e a tutti gli altri. Mi sento molto legata al personaggio e, se in futuro mi chiedessero di tornare per piccole apparizioni, sarei sicuramente disponibile”. Si è conclusa dunque l’avventura della Paltrow nel MCU, almeno per quanto riguarda ruoli “attivi” nei vari film: da vedere, inoltre, quale sarà il suo destino dopo gli avvenimenti di Avengers: Endgame.

Di seguito, la sinossi del film:

“Dopo i devastanti eventi di Avengers: Infinity War (2018), l’universo è in rovina a causa degli sforzi del Titano Pazzo, Thanos. Con l’aiuto dei rimanenti alleati, gli Avengers devono unirsi nuovamente per annullare ed interrompere le azioni di Thanos ripristinando l’ordine nell’universo una volta per tutte, indipendentemente dalle conseguenze che questo potrebbe portare”.

Il film dovrebbe essere ambientato 5 anni dopo Infinity War, il che permetterebbe ai Marvel Studios di rappresentare un mondo molto diverso da quello fino ad ora visto e di “invecchiare” anche gli Avengers stessi, dettaglio già emerso dalle prime immagini promozionali. Tra le new entry nel cast Katherine Langford, star di Tredici – 13 Reasons Why.

[ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER]

Per Revenge of the Fans Frigga, madre di Thor, tornerà per aiutare gli eroi superstiti; il personaggio, morto in Thor: The Dark World, potrebbe tornare dal Valhalla dopo un viaggio del Dio del tuono all’interno di esso (e questo potrebbe essere collegato ad alcune scene girate all’interno della famosa  Cattedrale di Durham). La seconda possibilità, quella che trova più sostenitori, vede Frigga coinvolta nel più ampio viaggio nel tempo presente in Endgame.

In precedenza, nuovi dettagli trapelati riportano di alcune sequenze ambientate negli anni ’70, periodo storico decisivo per la famiglia Stark, specie per le ricerche di Howard (con l’attore John Slattery avvistato sul set del film durante il mese di settembre).

Come il padre di Tony tornerebbe “in scena” non è ben chiaro, ma l’ipotesi più probabile è che gli eroi abbiano trovato un modo di viaggiare nel tempo per trovare informazioni utili per la sconfitta di Thanos. Meno probabile è il ritrovamento di un ulteriore video di Howard Stark.

 

COMMENTA IL POST