One Piece: primo decesso a Wano?

Caos alla corte dello Shogun Orochi.

ATTENZIONE: L’articolo contiene SPOILER.

Wano Country è attualmente un grande campo di battaglia composto da tanti fronti e nel recentissimo capitolo del manga di One Piece, il numero 933, Eiichiro Oda ha deciso di espandere il frastuono generato direttamente alla corte di Orochi, il Sovrano del paese chiuso al mondo esterno.

Mentre i componenti della ciurma di Rufy, nonostante sotto copertura, stiano piano piano venendo scoperti dai loro nemici, Orochi è costretto a fare i conti con la sua imponente ira e con il suo orgoglio per essere, appunto, un vero Sovrano del Giappone feudale. Non a caso, il tanto festeggiato e ricercato banchetto con la sua “futura moglie” e donna più bella del mondo, la cortigiana Komurasaki, si è trasformato in una vera tragedia poichè al banchetto, dopo il suo discorso che ha convinto molto i lettori, vi era anche una bambina della Capitale dei Fiori che, poverina, non riesce a far altro che ridere, ovvero la piccola O-Toko.

La piccola finisce sotto gli occhi di Orochi e quest’ultimo, sentitosi colpito nell’orgoglio, la attacca, ma Komurasaki ordina di fermarsi.

Orochi, allora, cerca di persuadere la sua “futura moglie”, ma la bellissima cortigiana vuole solo la vita per la sua piccola assistente, pertanto corre per salvarla dalle grinfie dei Serpenti di Orochi. Quest’ultimo si sente tradito e attacca Komurasaki, ma senza lo scopo vero e proprio di assassinarla… perchè a calarle il colpo letale sarà la spada del Samurai Kyoshiro.

Kyoshiro sa bene che nessuno può sottrarsi al volere dello Shogun Orochi e che ad ogni azione non conforme alla sua volontà spetta la pena di morte. Komurasaki con determinazione non implora alla sua vita ed è pronta alla fine, pertanto Kyoshiro sfodera un fendente che è palesemente una condanna, o, secondo la tradizione del Giappone, la pietà del Samurai.

Sebbene il sangue sul volto della bella cortigiana sia lampante e Orochi ne dichiari la morte con lacrime di frustrazione, attraverso il web e le ultime teorie ci si chiede se effettivamente l’eroina sia morta per davvero. Nel corso della sua prima apparizione una domanda vanta la precedenza, ovvero se Komurasaki fosse la sorella perduta di Momonosuke. Quest’ultimo quesito potrebbe trovare la sua realtà tra le prossime mosse di Eiichiro Oda in particolar modo per condurre la rivolta contro Orochi e Kaido come vuole la maledizione generata in seguito all’assassinio della famiglia Kozuki (di cui fa parte Momonosuke)… e anche per scoprire qual è stato il destino della piccola erede (ci riferiamo sempre alla sorella di Momonosuke) del clan.

Se tale teorie dovesse concretizzarsi sarà bello scoprire come la bella cortigiana possa in qualche modo salvarsi da quel selvaggio fendente.

Ricordiamo che il 4 marzo 2019 sarà pubblicato in tutto il Giappone e negozi online il volume numero 92 di One Piece contenente il prosieguo del primo atto di Wano Country.

Se ve le siete perse, qui potete raggiungere le anticipazioni degli episodi di febbraio e di inizio marzo della serie animata.

ONE PIECE è un manga scritto e disegnato da Eiichiro Oda all’interno della rivista di Weekly Shonen Jump (Shueisha) dal 1997. Attualmente giunta a 933 capitoli, in Giappone il manga ha collezionato ben 91 volumetti.

In Italia il manga è edito da Edizioni Star Comics e ad oggi sono disponibili i primi 89 volumi.

La serie animata omonima che sta trasponendo l’arco narrativo di Whole Cake Island ha raggiunto gli 872 episodi ed è trasmessa ogni domenica. In Italia, licenziata da Mediaset, la serie animata è ferma all’episodio 578.

Hollywood sta producendo una serie televisiva live action con attori reali in carne ed ossa.

E’ stato recentemente annunciato il nuovo film animato di One Piece, che festeggerà il 20° anniversario dalla prima messa in onda dell’anime. Il film animato, prodotto da Toei Animation, si intitola One Piece: Stampede ed uscirà nelle sale cinematografiche giapponesi il 9 agosto 2018. Cliccate qui per guardare la prima immagine promozionale, il trailer e qui i character design.

1 commento

COMMENTA IL POST