ANTEPRIMA – SBE: il 2019 di Martin Mystère

0
La nuova annata del Buon Vecchio Zio Martin Mystère fra novità e sorprese.

Sono il mitico Alfredo Castelli e Carlo Recagno a presentare tramite il sito della SBE il 2019 di Martin Mystère.

Sarà un anno interessante, il 2019 di Martin Mystère. E si inaugura subito con l’albo in edicola a febbraio, che vede il “mysterioso” ritorno, dopo tanti anni, di un “vecchio” personaggio creato da Alfredo Castelli che i “vecchi” lettori del Corriere dei Ragazzi ricorderanno. Dopo tanti anni di assenza, ritorna nientemeno che L’Ombra, in un vero e proprio “team-up” con il Detective dell’Impossibile, realizzato da Luigi Mignacco (uno dei “vecchi” lettori di cui sopra) e Rodolfo Torti (il quale è nato due giorni prima di Castelli, quindi è vecchissimo; anzi, antico!).

Successivamente, assieme a Mirko Perniola e Paolo Ongaro, ci addentreremo nelle fogne di New York. No, non preoccupatevi: è per esplorare il mondo dei “sewer gator”, i coccodrilli che (secondo una leggenda urbana) vivrebbero nei sotterranei della “Grande Mela”. Giovanni Eccher e Giovanni Nisi sono invece gli autori di un albo in cui faremo la conoscenza di un “cervello quantico”, mentre a ottobre Marco Belli e Giovanni Romanini porteranno il Buon Vecchio Zio Marty a fronteggiare una singolare “epidemia di suicidi”.

La Londra vittoriana sarà invece la nostra meta quando Martin Mystère scoprirà la verità su un’avventura inedita di Sherlock Holmes, in un albo di Andrea Artusi, Ivo Lombardo e Carlo Velardi. A conclusione dell’anno, un’avventura di Renato Riccio e Antonio Sforza, che ci porterà “nel profondo”, e su questa non diciamo di più.

Naturalmente, non mancano le uscite speciali. A luglio vedremo il consueto Speciale estivo, realizzato come sempre da Carlo Recagno, affiancato eccezionalmente da Romanini e da un nuovo disegnatore “a sorpresa”. L’albo celebrerà due importanti anniversari: il cinquecentennale della morte di Leonardo Da Vinci e il cinquantennale dello sbarco sulla Luna.

Settembre è il mese di “Storie da Altrove”, e l’ormai collaudato duo Recagno & Sforza – che l’anno scorso ha avuto l’ardire di mettere assieme Lovecraft e i “Tre uomini in barca” di Jerome – sta lavorando su un’altra storia anch’essa a tema “leonardesco”, che vi stupirà (forse).

E ancora: è previsto anche un terzo romanzo di Andrea Carlo Cappi (prosegue quindi la trilogia iniziata con La Donna Leopardo e proseguita con Le guerre nel buio), nonché un nuovo “balenottero” estivo, con le storie classiche di “Zona X”. Inoltre, per tornare ancora una volta in tema “Leonardesco”, stiamo lavorando a un volume dedicato al “lato oscuro” di Leonardo, che non mancherà di stupirvi (o perlomeno, lo speriamo!).

 

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui