Sword Art Online: i personaggi femminili non sono dei trofei

0
Sword Art Online ha una buona dose di personaggi femminili, ma i fan non sono sempre stati colpiti da loro.

In passato, la serie ha ricevuto critiche per il modo in cui concepiva le sue eroine, ma il creatore Reki Kawahara sembra non voglia ripetere questi errori.

Sword Art Online

In realtà, lo scrittore sembra piuttosto determinato a dare alle ragazze come Asuna tutta l’azione che potrebbero desiderare. Recentemente, Dengeki Online ha pubblicato un’intervista di Kawahara insieme al collega Nio Nakatani e all’attrice Ai Kayano. È stato lì che Nakatani ha ammesso che era un fan dei personaggi femminili di Sword Art Online, e Kawahara ha confermato che ci sarebbe stato uno sviluppo più attivo dei loro ruoli nella serie.

Kawahara ha dunque deciso di rafforzare questi personaggi, aggiungendo che era naturale per lui farlo dato che la sua scrittura è nel frattempo maturata.In realtà, Kawahara è andato oltre, mettendo in discussione l’uso del termine eroina come ruolo per i personaggi. Kawahara ha poi aggiunto che è  sbagliato trattare le eroine come trofei e dovrebbero essere viste come protagonisti a pieno titolo.

La lunga intervista ha visto poi trattare altri argomenti, ma i commenti sui personaggi femminili hanno suscitato particolare interesse, come la volontà di non usare scene di violenze sessuali nelle sue opere. Un sacco di fan hanno lodato Kawahara per aver educato se stesso su queste questioni così sensibili, suscitando interesse per le sue future creazioni.

La terza stagione dell’anime adatta l’Alicization arc, una storia che occupa i volumi 9-18 della serie di romanzi di Kawahara. Per coloro che non conoscono Sword Art Online, la serie è stata originariamente creata da Reki Kawahara con illustrazioni di abec. La serie segue un ragazzo di nome Kirito dopo che lui e migliaia di giocatori sono rimasti intrappolati in un videogioco di realtà virtuale conosciuto come Sword Art Online. I giocatori devono riunirsi per passare l’ultimo livello del gioco per fuggire, ma Kirito e la sua gilda apprendono che dietro la loro prigione c’è molto più di quanto non fosse stato originariamente detto. In Italia J-POP pubblica le light novel originali e i manga derivati di Sword Art Online; le serie animate, lo special Extra Edition e il film animato Ordinal Scale sono editi da Dynit su DVD e Blu-ray Disc.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui