One Piece: un importante arrivo nel preludio della guerra a Wano

0
Forze indesiderate alle porte di Wano.

ATTENZIONE: L’articolo contiene SPOILER!

Questa settimana One Piece è tornato nelle nostre vite, attraverso la rivista di Weekly Shonen Jump, con il capitolo numero 930 e ha narrato un crocevia importantissimo non solo per l’attualità del secondo atto di Wano Country, ma anche e soprattutto per il futuro di questo arco narrativo che sempre più sta dando i suoi frutti.

Una linea nella sabbia è stata tracciata attraverso inchiostro e matite da Eiichiro Oda che ha finalmente rivelato ciò che era destino: l’arrivo di Big Mom a Wano Contry.

La golosa Imperatrice si è diretta nel Paese ermetico al mondo esterno non solo per inseguire Monkey D. Rufy il quale è riuscito a liberare Sanji e la sua famiglia dell’Infernale Tea Party e a fuggire con la sua ciurma dal grande territorio di un Imperatore, ovvero due segnali di grande affronto. E non solo. Big Mom si è diretta a Wano anche per incontrare Kaido e, tra le altre motivazioni e piani, Linlin Charlotte, vero nome di Big Mom, ha ancora un credito che vanta nei confronti dello stesso Imperatore immortale.

Arrivata alle porte di Wano, pertanto, Kaido ordina immediatamente ai suoi uomini di rispedirla indietro. Come abbiamo visto nel nostro precedente articolo specializzato sul manga attuale, solo uno dei comandanti di punta di Kaido, King, attraverso il suo potere generato dal Frutto del Diavolo Zoo Zoo Ancestrale di modello Ryu Ryu pteranodonte (dinosauro volante), è riuscito a fermare l’armata di Big Mom e spedirla negli abissi profondi del mare.

Sappiamo, tuttavia, che per Big Mom non è la fine e, sicuramente, Kaido non è stupido da pensare il contrario.

Abbiamo visto come l’Imperatrice sia solita e soggetta alle crisi (non solo alimentari dettati da una mancanza di torta nuziale), pertanto potrebbe prendere il rifiuto di ingresso a Wano di Kaido come una dichiarazione di guerra o un affronto. Una guerra tra due Imperatori segnerebbe un dislivello assoluto all’ordine di Wano che i sovrani, Kaido e Orochi, attraverso lo stato di ignoranza e povertà sotto cui è costretta a vivere la gente, hanno gradualmente impostato e mantenuto.

Non solo questo, tale possibile conflitto coinvolgerebbe inevitabilmente le altre potenze capovolgendo la situazione e rendendo Wano l’inverso di ciò che è, un portale aperto a tutti. Non ci resta quindi che attendere per scoprire il seguito e vedere cosa accadrà a Wano. Oda pianifica un finale “oltre l’immaginazione” e chissà che questa fetta di narrazione non rientri nel progetto impostato dall’autore.

ONE PIECE è un manga scritto e disegnato da Eiichiro Oda all’interno della rivista di Weekly Shonen Jump (Shueisha) dal 1997. Attualmente giunta a 929 capitoli, in Giappone il manga ha collezionato ben 91 volumetti.

In Italia il manga è edito da Edizioni Star Comics e ad oggi sono disponibili i primi 88 volumi.

La serie animata omonima che sta trasponendo l’arco narrativo di Whole Cake Island ha raggiunto gli 869 episodi ed è trasmessa ogni domenica. In Italia, licenziata da Mediaset, la serie animata è ferma all’episodio 578.

Hollywood sta producendo una serie televisiva live action con attori reali in carne ed ossa.

E’ stato recentemente annunciato il nuovo film animato di One Piece, che festeggerà il 20° anniversario dalla prima messa in onda dell’anime. Il film animato, prodotto da Toei Animation, si intitola One Piece: Stampede ed uscirà nelle sale cinematografiche giapponesi il 9 agosto 2018. Cliccate qui per guardare la prima immagine promozionale, il trailer e qui i character design.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui