L’Attacco dei Giganti: il momento più brutale di Levi

0
Levi nel suo momento più sanguinoso e pericoloso di sempre… tra conflitti psicologici e interiori.

ATTENZIONE: L’articolo contiene SPOILER!

La serie manga di Hajime Isayama, L’Attacco dei Giganti, non è di certo solita a momenti brutali, sanguinosi e raccapriccianti. Ne abbiamo visti tanti, forse troppi, ma adesso, nell’arco narrativo conclusivo, l’autore giapponese ha davvero dato il meglio di se stesso regalando ai lettori un pezzo ricco di violenza spasmodica.

Stiamo parlando del capitolo numero 113 e il tutto ha inizio con Levi assieme al suo gruppo da egli capitanato mentre è intento a vigilare sulle azioni del poco fidato Zeke Yeager, il portatore del Gigante Bestia.

Il corpo capitanato da Levi sta trasportando del vino e decidono di berne un po’ come segno di premio per le loro attività finora svolte. Levi ne è restio, pertanto non lo tocca. E aveva ragione.

Zeke ci aveva incluso dentro il suo liquido spinale, pertanto, all’improvviso, il fratello adottivo di Eren lo evoca nei corpi di chi lo ha bevuto, quindi nel corpo dei soldati di Levi si manifesta la trasformazione irreversibile in Giganti senza una coscienza.

L’Ackerman, ormai senza parole e visibilmente sconvolto per non essere riuscito a prevedere tale mossa a sorpresa, è costretto anche a vedersela con i giochi psicologici di Zeke che nel frattempo lo stuzzica dicendogli che non farebbe mai nulla di male ai suoi compagni, anche se ora sono dei Giganti che hanno l’unico obiettivo di mangiare Levi.

Dopo queste parole, il capitolo dedica diverse pagine a Levi ricoperto di tristezza e di sangue, intento ad assassinare tutti i suoi sottoposti che nel frattempo sono divenuti dei Giganti.

Lo fa con dolore, ma anche con determinazione poichè lo sa che per loro non vi è nulla da fare e per vincere questa grande guerra va fatto anche ciò che provoca male.

Levi lo abbiamo visto sempre, nel corso della serie, ricoprire il ruolo del personaggio vicino a momenti sanguinosi, il che ha permesso una costruzione di un uomo realistico, sarcastico e oltremodo triste e malinconico. Questo momento ha innalzato ancora di più queste caratteristiche, ma, come anticipato, senza tradire il suo ruolo da Comandante.

Difatti, Zeke prende le azioni di Levi con incredulità poichè credeva che Levi non avrebbe mai alzato un dito contro i suoi soldati, ma il Comandante replica che egli non può nemmeno immaginare quanti compagni ha dovuto ammazzare per questa causa.

E non è finito qui. Il finale del capitolo ha rivelato un lato ulteriormente più sadico del Capitano.

Spinto dalla volontà di non voler rivedere ancora tali momenti, Levi abbatte Zeke con la tipica lancia elettrica anti-Gigante e lo cattura, tagliandogli arti e legandolo, in maniera tale che qualunque movimento, anche il più scorretto, detoni la lancia generando la sua morte.

Zeke urla dal dolore, ma Levi lo zittisce rivelando che tale macabro trattamento era assolutamente necessario per evitare che il nemico giurato possa trasformarsi nel tremendo Gigante Bestia.

Questo sottolinea come il Capitano sia davvero uno degli ultimi baluardi della salvezza dell’umanità. In particolar modo con lo strano ed inaspettato cambiamento di Eren nei confronti dei suoi compagni, un pensiero ed un modus operandi libero votato alla parte dei “buoni” è del tutto indispensabile. Ma questa guerra sta conducendo Levi a restare sempre più solo. Quale sarà la prossima mossa del nipote di Kenny “Lo Squartatore”? Isayama sarà il giudice.

Shingeki no Kyojin è un manga Shonen di genere horror, fantasy e azione, scritto e disegnato da Hajime Isayama. In Giappone il manga è pubblicato (mensilmente) da settembre 2009 da Kodansha sulla rivista Bessatsu Shonen Magazine. Ad oggi sono stati pubblicati 113 capitoli e i primi 110 sono raccolti in 27 volumi.

In Italia, il manga è edito da Planet Manga con 25 volumi disponibili.

Il manga ha ispirato una serie animata andata in onda per tre stagioni: la prima nel 2013, costituita da 25 episodi; la seconda nel 2017 con 12 episodi; la terza con 12 episodi. Gli episodi si possono visionare gratuitamente su VVVVID (Dynit).

Ricordiamo che la terza stagione riprenderà ad essere trasmessa a partire da aprile 2018.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui