Christopher McQuarrie dice no alla DC per i sequel di Mission: Impossible

Pubblicato il 16 Gennaio 2019 alle 20:30

Il regista, per dirigere altri film del franchise di Mission: Impossible, sembrerebbe costretto ad abbandonare l’idea di collaborare con la DC Comics.

Mission: Impossible – Fallout, il settimo film della serie, ha ottenuto un incredibile successo sia sulla critica che sui fan, diventando una delle pellicole di maggior successo del franchise. Il merito è stato attribuito specialmente al regista di Christopher McQuarrie, che proprio sulla scia del successo del film sarebbe stato contattato dalla Warner Bros. per futuri progetti DC Comics.

Stando a quanto riportato da The Hollywood Reporter però, McQuarrie avrebbe declinato l’offerta della Warner Bros. e con essa la possibilità di lavorare sui cinecomics (almeno per il momento, dunque, sfuma l’ipotesi di vederlo dirigere Henry Cavill come Superman) per concentrarsi sui sequel di Mission: Impossible, per i quali avrebbe già firmato sia come regista che come sceneggiatore.

La data d’uscita dei due prossimi film, girati con una formula molto simile a quella di Avengers: Infinity War e Endgame, è stata fissata per l’estate 2021 e quella 2022.

 

 

Articoli Correlati

Black Panther: Wakanda Forever dovrà fare i conti come sappiamo purtroppo, con l’assenza di Chadwick Boseman. Ovviamente la...

02/01/2022 •

10:00

Durante il Disney Investor Day di Dicembre, i Marvel Studios hanno annunciato ufficialmente il Film Ant-Man and The Wasp:...

01/01/2022 •

20:27

Al San Diego Comic-Con del 2019, i Marvel Studios hanno annunciato il Film Doctor Strange In The Multiverse Of Madness,...

01/01/2022 •

20:15