X-Men: Dark Phoenix – nuovi poteri per Tempesta

0
X-Men: Dark Phoenix sarà l’ ultimo film prima dell’entrata del franchise nel MCU, dopo l’acquisto della Fox da parte di Disney.

Intervista all’ACE Comic Con, l’attrice Alexandra Shipp (Tempesta) ha avuto modo di parlare della situazione in cui si troveranno i mutanti in X-Men: Dark Phoenix, alle prese con un’instabile Fenicie Nera ma anche, nel caso di Tempesta,  con nuovi poteri.

“E’ una bella situzione, ci sarà modo di vedere tanti nuovi poteri” spiega l’attrice “Sin da Apocalypse volevo un po’ di continuità tra il mio personaggio e quello di Halle Barry. Ora, il film è ambientato negli anni ’90, proprio a ridosso dell’ambientazione della Tempesta della Barry”.

CinePOP invece il regista del film (e produttore, tra l’altro, di molte altre pellicole del franchise) ha spiegato come il drastico cambio di tono, più intenso e “dark”, non sia soltanto una scelta di marketing, ma di una più ampia scelta narrativa.

“Pensando agli altri film degli X-Men, questo è sicuramente unico a livello di tono. E’ dark, drammatico, intenso, più intimo rispetto agli altri precedentemente fatti e lo dico avendo lavorato su molti film degli X-Men” le parole di Kingberg “E’ un dramma nella sua essenza più pura, la protagonista è una giovane donna che sta perdendo il controllo, diventando pericolosa sia per se stessa che per tutti quelli che ama. Aggiungendo elementi fantascientifici tipici della saga, ecco che diventa un tipico film degli X-Men ma gli attori, i produttori ed io abbiamo discusso principalmente di un dramma, non di una pellicola fantascientifica e devo dire che ho i più grandi attori del mondoche lo interpretano”.

Tempo fa, sempre Kinberg ha parlato a lungo del film con Empire: “Nel film siamo nel 1992, nove anni dopo Apocalypse; gli X-Men sono diventati gli eroi che tutti noi conosciamo dai fumetti, ancora visti come diversi dalla società, ma sicuramente il contesto per loro è favorevole. Già all’inizio della pellicola, sono una squadra di supereroi nota a tutti” le parole del regista, che continua “Ho voluto realizzare qualcosa di diverso dai precedenti film per quanto riguarda l’estetica, sono molto orgoglioso e soddisfatto di quanto fatto. Volevo fosse più reale, ‘artigianale’, James Mangold col suo Logan mi ha ispirato molto ed io ho cercato di portare un tono del genere anche in un contesto intergalattico. Tutti gli eventi saranno scioccanti e realistici perché trasmetteranno emozioni reali. Tutto, dai costumi al titolo, fino alla scenografia e all’X-Jet, avranno un’estetica più semplice, molto simile a quella dei primi film di Star Wars”.

Kinberg ha inoltre illustrato la situazione di Magneto, impegnato a costruire la patria ideale dei mutanti,  Genosha: “Quello che vedrete è l’inizio di Genosha, una patria costruita per i mutanti dove possono vivere in maniera autosufficiente ed essere al sicuro. Jean trova Magneto lì e lui è l’unico che può aiutarla con i problemi che ha, l’unico che pur avendo fatto atti ignobili è tornato ad essere Magneto, un eroe. Sente che lui ha le risposte a ciò che le sta succedendo, ha saputo trovare un equilibro anche dopo aver ferito e ucciso delle persone, alcune delle quali ha persino amato”.

Centrale nel film sarà però il rapporto di Fenice Nera con un altro mutante, Ciclope: “In ogni loro iterazione, Jean e Scott rendono la loro storia d’amore sempre più centrale nella trama del film. Qui non c’è Wolverine ed è sicuramente un qualcosa in meno rispetto alla situazione fumettistica, ma è fondamentale per il film che loro siano una coppia. Quando Jean comincia ad essere instabile, molti pensano che Jean sia perduta e si concentrano, più che sull’aiutarla, nel salvare persone da lei. Ma Jean può essere reintegrata e riportata alla normalità e Scott è uno dei primi a credere questo”.

Sempre il magazine ha pubblicato una nuova immagine che offre uno sguardo completo al  costume degli X-Men:

Il regista ha così commentato la scelta di uno stile sobrio, “classico” e realistico per i costumi: “Sin da quando sono stato scelto per questo film, non vedevo l’ora di portare sul grande schermo costumi del genere” spiega “Avevo apprezzato il lavoro precedentemente fatto da Bryan Singer, ma li sentivo troppo diversi dai fumetti. Ero elettrizzato all’idea che come regista potessi avere l’ultima parola e vestire finalmente gli X-Men con le loro classiche tenute”.

Costumi classici o meno, ciò che risalta dai materiali promozionali sono le “crepe” sul viso di Jean, elementi abbastanza significativi: “Non è al massimo della sua potenza, Fenice Nera può essere due o tre volte più potente. Quelle ‘crepe’ sul suo viso sono i segni del passaggio definitivo da Jean a Felice Nera, nell’arco del film vediamo diverse situazioni dove il suo corpo muta, anche attraverso le crepe che avete già visto. Sono simboliche, fanno capire che Jean sta perdendo il controllo, che quella forza taciuta dentro di lei ha degli spiragli e vuole emergere, prendere il sopravvento, sono la manifestazione di qualcosa più potente di lei nascosta nel suo corpo”.

In precedenza, a Entertainment Weekly, Sophie Turner ha invece parlato della situazione di alcuni personaggi,sottolineando inoltre le novità portate dal film.

“Jean è un’insegnante alla scuola di Xavier ed ha una relazione stabile e felice con Scott. E’ in un posto sicuro, ma tutto salta quando irrompe questa forza cosmica” le parole dell’attrice “Questo film spingerà il mondo degli X-Men oltre i confini fin qui visti. Alza la posta in gioco, trascende lo spazio terrestre, è molto intenso ed emozionante, qualcosa di mai visto prima nel franchise”.

Dark Phoenix, che adatterà la Saga della Fenice Nera, pubblicata originariamente dalla Marvel negli anni ’80, sarà l’ultimo film dell’universo X-Men prima del passaggio di questo al controllo di Kevin Feige (a causa dell’acquisto da parte della Disney di Fox) che sappiamo tutti essere il presidente dei Marvel Studios. Il film avrà dunque la possibilità di orchestrare la fine epica di un ciclo,lanciando quello che poi sarà l’ingresso dei personaggi nel Marvel Cinematic Unvierse (e, per questo, molti fan sperano magari in una divertente scena dopo i titoli di coda che sottolinei proprio questo aspetto).

Jessica Chastain sarà il villain Smith, con alcuni elementi ripresi per il personaggio da Mastermind, specie riguardante la manipolazione di Jean. Il regista, parlando a IGN, promette un personaggio mai visto prima nella saga, con elementi presi da diversi personaggi ben noti nei fumetti.

Questo il primo trailer in ITALIANO, pubblicato per la prima volta durante un appuntamento col The Late Show di James Corden.

Questa la sinossi diffusa del film:

“In Dark Phoenix, gli X-Men affrontano uno dei nemici più formidabili e potenti che potessero mai incontrare: uno di loro, Jean Gray. Durante una missione di salvataggio nello spazio, Jean viene viene colpita da una misteriosa forza cosmica, rimanendo quasi uccisa. Una volta tornata a casa, scopre che questa forza non solo l’ha resa infinitamente più potente, ma anche molto più instabile. Lottando contro questa nuova entità che sente dentro di lei, Jean usa i suoi poteri involontariamente in modi incomprensibili, senza poterli contenere. Con la sua situazione fuori controllo e il ferimento delle persone che ama di più, gli X-Men cominciano tutti ad essere meno uniti e si creano spaccature all’interno del gruppo. Mentre questa grande famiglia sta cadendo a pezzi, tutti i mutanti devono trovare un modo per far fronte comune – non solo per salvare l’anima di Jean, ma anche per salvare la Terra dagli alieni che desiderano usare la forza di Fenice Nera per governare la galassia.”

Scritto e diretto dal veterano del franchise Simon Kinberg, X-Men: Dark Phoenix vede nel cast Sophie Turner (Jean Grey), James McAvoy (Charles Xavier), Michael Fassbender (Magneto), Jennifer Lawrence (Mystica), Nicholas Hoult (Bestia), Alexandra Ship (Tempesta), Tye Sheridan (Ciclope) e Kodi Smit-McPhee(Nightcrawler). Tornerà anche Evan Peters come Quicksilver.

X-Men: Dark Phoenix uscirà nelle sale italiane il 6 giugno 2019.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui