Marvel rivela l’origine di Boba Fett come cacciatore di taglie

0
Il seguente articolo contiene spoiler per Star Wars: Age of Republic – Jango Fett #1.

Boba Fett è una leggenda nel franchise di Star Wars, nonostante abbia trascorso in realtà un tempo limitato nei film.

Questo perché i fan si sono affezionati  al suo aspetto e al suo comportamento misterioso come cacciatore di taglie che ha portato Han Solo a Jabba the Hutt. Tuttavia, mentre la trilogia del prequel ha approfondito lo sfondo del personaggio, la maggior parte dell’enfasi è stata posta su suo padre, Jango.

Ma il nuovo one-shot della Marvel Comics, Star Wars: Age of the Republic – Jango Fett, compensa questa lacuna immergendosi nella giovinezza di Boba ed esplorando il motivo per cui ha scelto di seguire le orme del padre.

L’attacco dei cloni ha introdotto un esercito di cloni creato per la Repubblica usando il modello genetico di Jango. Tutto ciò che questi chiedeva in cambio era un “figlio” per lui, Boba. Quando Mace Windu decapitò Jango nella battaglia di Geonosis, Boba prese l’elmo di suo padre e promise di seguire i suoi passi. Abbiamo pensato che fosse la ragione per cui in seguito indossò un’armatura e divenne il cacciatore di taglie più temuto nella galassia. Tuttavia, questo fumetto mostra che c’era qualcosa in più della semplice vendetta a spingerlo.

Nel fumetto, Jango viene assunto dai genitori di una femmina Twi’lek per recuperare la loro figlia, che è fuggita. Si dirige dunque verso il pianeta Old Mantell, porta con sé Boba per la sua prima missione, ma impiega anche tre alieni, Tiver, Rinn e Neelda, per assisterlo. Ma quando recuperano la ragazza, Tiver e Rinn tengono Boba sotto tiro, progettando di tornare a reclamare la taglia per se stessi.

Ma i due sottovalutano il loro ostaggio, e Boba tira fuori una pistola e li uccide entrambi. Tutto succede in un lampo e dimostra già le abilità del ragazzo. Quando Boba punta la pistola su Neelda, suo padre gli permette di scegliere se il suo bersaglio deve vivere o morire. Boba decide di risparmiare Neelda, dato che non faceva parte del tradimento. Tuttavia, il vero motivo è che vuole che Neelda diffonda la notizia che Boba sarà un cacciatore come il padre; vuole sorpassare suo padre e ritagliarsi un nome per se stesso; non c’è momento migliore per iniziare che da adolescente.

Jango è orgoglioso di suo figlio, ma è preso alla sprovvista da quanto velocemente Boba ha giustiziato i suoi nemici. Ha avuto la possibilità di offrire misericordia, ma, come rivela il ragazzo, gli piace uccidere, perché gode del brivido della caccia. Boba è, beh, uno psicopatico assetato di sangue. Certamente, Jango non lo vuole cambiare, perché l’attitudine del bambino è ciò che è meglio per gli affari.

Con quella mentalità mercenaria e la brama di sangue, vedere suo padre ucciso era semplicemente un altro catalizzatore che lo spingeva verso il suo destino. In un modo o nell’altro, Boba sarebbe diventato un temuto cacciatore di taglie. La morte di Jango ha semplicemente accelerato la cronologia.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui