Boruto – Naruto Next Generations: il ritorno dell’arte eremitica

La risoluzione al mistero dell’identità reale di Kashin Koji si fa sempre più complessa.

ATTENZIONE: L’articolo contiene SPOILER.

Nonostante il nostro recente articolo relativo ai tre motivi per i quali Kashin Koji, il misterioso uomo mascherato affiliato all’organizzazione criminale di nome Kara, non sia Jiraiya, la serie manga di Boruto: Naruto Next Generations ha continuato nei recenti capitoli a viaggiare fortemente vero questa destinazione.

Dopo aver visto Koji eseguire un Rasengan, evocare rospi, riferirsi a Boruto come se lo conoscesse ponendo “-kun” dopo il nome, con un chakra già registrato nel Villaggio della Foglia e tanto altro, le recenti produzioni hanno svelato quello che sembra essere un nuova prova del suo quantomeno collegamento con il defunto ninja durante lo scontro con Pain.

Difatti, dopo essersi introdotto a Konoha per recuperare Kawaki che al momento si sta allenando con Boruto per riuscire a padroneggiare per poi eradicare il potere maledetto di Karma, Kashin Koji non solo evoca i suoi rospi, attraverso la Kuchiyose no Jutsu, per far si che traccino il ragazzino nel minor tempo possibile, ma ricorre anche a quell’arte eremitica tipica proprio dei ninja che hanno stretto un legame con il richiamo dei rospi.

Sia nel capitolo 29 e 30 del manga mensile, disegnato da Mikio Ikemoto, scritto da Ukyo Kodachi ed edito e supervisionato da Masashi Kishimoto, possiamo vedere il misterioso Koji presentare delle pupille che ricordano proprio le stesse di Naruto e Jiraiya non appena forti dell’arte eremitica. Attraverso il potere naturale l’uomo mascherato dai capelli bianchi riesce a trovare in poco tempo Kawaki, ma decide di non intervenire immediatamente per scrutare i suoi movimenti e quelli di Boruto.

Come da precedente articolo, sarà la partner di Koji, Delta, ad alzare il polverone contro Kawaki, ma Naruto è lì presente per proteggere la nuova minaccia.

Potete guardare l’arte eremitica di Kashin Koji cliccando qui.

Boruto: Naruto Next Generations è un manga disegnato da Mikie Ikemoto (assistente di Kishimoto durante la serializzazione di NARUTO) e scritto da Ukyo Kodachi (assistente di Kishimoto durante la realizzazione della sceneggiatura del film di “Boruto: Naruto the Movie”) con la supervisione di Masashi Kishimoto il quale si occupa anche di essere l’editor. L’opera si pone come seguito al manga “NARUTO”. Attualmente sono stati pubblicati 30 capitoli, e i primi 23 sono raccolti in 6 volumi.

In Giappone sono stati pubblicati cinque romanzi di Boruto i quali ispirano l’arco iniziale dell’anime di Boruto: Naruto Next Generations sino a che non ha raggiunto gli eventi di Boruto: Naruto the Movie.

In Italia il manga è edito da Planet Manga con 5 volumi disponibili.

La serie animata di Boruto: Naruto Next Generations, prodotta da Studio Pierrot e trasmessa ogni giovedì su TV Tokyo, ha raggiunto gli 89 episodi.

Naruto, invece, è stato realizzato da Masashi Kishimoto dal 1999 al 2014 all’interno della rivista Weekly Shonen Jump (Shueisha). Con 700 capitoli pubblicati e 72 volumi totali, l’opera è interamente disponibile in Italia sotto l’etichetta di Planet Manga. La due serie animate che hanno trasposto il manga, ovvero Naruto e Naruto Shippuden, inglobano in totale ben 720 episodi e l’ultimo è stato trasmesso il 23 marzo 2017. In Italia Naruto è stato trasmesso interamente, mentre la serie “Shippuden” è attualmente in corso di trasmissione su Italia 2 dal 17 settembre 2018 con i nuovi episodi.


Entra nel nostro canale di Telegram. Clicca qui

Loading...