Boruto e Naruto: le tematiche che distinguono le due serie

1
Simili concept separati da diverse tematiche.

Boruto: Naruto Next Generations, il successore del capolavoro di Naruto, ingloba, esteticamente e fondamentalmente, ciò che di cui è costituito il manga ideato da Masashi Kishimoto, ovvero un mondo ricco di ninja, di tecniche, di Villaggi, di nemici che minano la pace tanto difficilmente raggiunta e, come protagonisti, due inarrestabili ragazzi dai capelli biondi e occhi azzurri.

Tuttavia le tematiche toccate dalle storie sono nettamente differenti e le due storie vogliono convergere in finalità altrettanto opposte. Ce ne parla proprio il disegnatore del manga di Boruto: Naruto Next Generations, Mikio Ikemoto, il quale in occasione dell’ospitalità da parte di Planet Manga al nostrano Lucca Comics & Games 2018 ha risposto ad alcune domande con gli appassionati supportato da Shueisha.

In particolare l’autore ha parlato delle differenti tematiche che distinguono Boruto da Naruto. E’ noto che i due mondi ninja sono differenti, Naruto in guerra e Boruto in pace. Ma non solo. I mondi devono fare i conti anche con l’andamento del progresso e tecnologia che, molto spesso, tendono a nascondere temi malinconici molto fedeli a Naruto.

Ecco, pertanto, le parole del disegnatore quando gli è stata posta la domanda relativa:

Boruto tocca tematiche ispirate ai problemi della società attuale, ad esempio come l’utilizzo inappropriato delle moderne tecnologie. Diversamente da Naruto, il quale scava in profondità nelle tematiche della solitudine e sul come superarla, Boruto si focalizza su come sbarazzarsi dell’eredità della propria famiglia“.

Lucca Comics Ikemoto Interview 2018 Summary from Naruto

Nonostante le diverse tematiche trattate dalle opere inevitabilmente collegate, Masashi Kishimoto continua a supervisionare e ad essere editore del sequel della sua fortuna. Ricordiamo, difatti, che Kishimoto è fortemente coinvolto stabilendo il concept e l’incipit delle storie supervisionando il lavoro di Ukyo Kodachi (sceneggiatore di Boruto) e di Mikio Ikemoto. Pertanto l’autore, dopo 15 anni di tematiche fortemente concentrate sulla guerra e sulla solitudine, è riuscito a svoltare completamente pagina e ad adattare la nuova generazione riflettendola con quella attuale.

Ikemoto parla dell’uso inadeguato della tecnologia e questa tematica è fortemente ricorrente. Nella serie manga e anime abbiamo visto Boruto utilizzare la tecnologia ninja in maniera sbagliata ed essere squalificato all’esame Chunin e, brevemente, perdere lo stesso titolo di ninja.

Boruto: Naruto Next Generations è un manga disegnato da Mikie Ikemoto (assistente di Kishimoto durante la serializzazione di NARUTO) e scritto da Ukyo Kodachi (assistente di Kishimoto durante la realizzazione della sceneggiatura del film di “Boruto: Naruto the Movie”) con la supervisione di Masashi Kishimoto il quale si occupa anche di essere l’editor. L’opera si pone come seguito al manga “NARUTO”. Attualmente sono stati pubblicati 30 capitoli, e i primi 23 sono raccolti in 6 volumi.

In Giappone sono stati pubblicati cinque romanzi di Boruto i quali ispirano l’arco iniziale dell’anime di Boruto: Naruto Next Generations sino a che non ha raggiunto gli eventi di Boruto: Naruto the Movie.

In Italia il manga è edito da Planet Manga con 5 volumi disponibili.

La serie animata di Boruto: Naruto Next Generations, prodotta da Studio Pierrot e trasmessa ogni giovedì su TV Tokyo, ha raggiunto gli 89 episodi.

Naruto, invece, è stato realizzato da Masashi Kishimoto dal 1999 al 2014 all’interno della rivista Weekly Shonen Jump (Shueisha). Con 700 capitoli pubblicati e 72 volumi totali, l’opera è interamente disponibile in Italia sotto l’etichetta di Planet Manga. La due serie animate che hanno trasposto il manga, ovvero Naruto e Naruto Shippuden, inglobano in totale ben 720 episodi e l’ultimo è stato trasmesso il 23 marzo 2017. In Italia Naruto è stato trasmesso interamente, mentre la serie “Shippuden” è attualmente in corso di trasmissione su Italia 2 dal 17 settembre 2018 con i nuovi episodi.

Fonte: EE

1 commento

  1. sarà ma con i 80 circa episodi usciti e il manga in corso rispetto a Naruto ci sta un abisso di differenza. Le saghe viste sono pallose i personaggi nuovi anonimi, persino i millemila filller dell’anime di Naruto che molti fanno schifo sanno essere più interessanti.
    Solo il film di Boruto riesce a toccare la sufficienza per il bellissimo scontro finale ben animato.

    Per quanto mi riguarda questo Boruto fa il filo con Dragon Ball GT e Super, sequel che ci sono tanto per fare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui