4. Stefan scopre l’esistenza di Netflix e impazzisce

Quando la situazione diventerà sempre più insostenibile per Stefan, oppresso da un senso di impotenza dovuto all’impressione che qualcuno lo stia controllando, il ragazzo chiederà al cielo un segno: ora che sa per certo di essere controllato da qualcosa, vuole almeno scoprire di chi o cosa si tratti.

In uno dei momenti più metacinematografici dell’episodio, potrete decidere di dire a Stefan la verità: le sue decisioni sono in realtà prese da voi, spettatori di uno spettacolo di cui il ragazzo è protagonista e con il potere di fargli fare ciò che volete grazie ai potenti mezzi futuristici di Netflix.

Una volta realizzato di essere controllato da un misterioso essere umano che vive nel futuro (Stefan vi chiederà di essere più precisi, perché nel 1984 in cui vive non esistono né Internet, né tanto meno le piattaforme di streming online), potrete ottenere due finali in uno quando sarete nello studio della vostra analista, in base alla risposta che sceglierete di darle quando vi chiederà se desiderate un po’ più di azione:

  1. Cazzo, sì! Rispondendo in questo modo alla domanda della vostra terapeuta, innescherete una assurda, divertentissima e del tutto fuori luogo sequenza dei combattimento davvero molto energica e dinamica, in cui potrete anche scegliere un paio di volte come combattere.
  2. Sì: scegliete di rispondere in questo modo per assistere a un’altra scena metacinematografica davvero molto, molto apprezzabile: in questo caso, Stefan non combatterà ed entrerà in scena un membro dello staff che ha realizzato l’episodio di Black Mirror Bandersnatch la quale dirà a Stefan che invece la scena prevedeva la battaglia. In quel momento, però, l’attore sembrerà aver dimenticato chi sia, e dunque continuerà a pensare di essere Stefan.

PROSEGUITE LA LETTURA PER SCOPRIRE UN ALTRO FINALE DI BANDERSNATCH E COME OTTENERLO!

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui