My Hero Academia: l’eroe ispirato a Batman

Direttamente dallo spin-off di My Hero Academia, Vigilante My Hero Academia Illegals.

Vigilante My Hero Academia Illegals, scritto da Hideyuki Furuhashi e disegnato da Betten Court, è il manga spin-off che si ispira al celebre manga My Hero Academia di Kohei Horikoshi.

Sebbene la storia si pone in un tempo parallelo agli eventi originali di Deku e gli altri aspiranti eroi del Liceo Yuhei, le caratteristiche e le ambientazioni, così come anche alcuni personaggi (Aizawa per esempio), sono praticamente le medesime imposte dal maestro Horikoshi.

In particolare, la storia dello spin-off parla di un trio di eroi le cui abilità generate dai loro Quirk non sono state riconosciute. Non possiedono, pertanto, alcuna qualifica dal Governo per poter esercitare il mestiere dell’eroe (e in My Hero Academia abbiamo visto quanto è importante possedere una licenza), pertanto svolgono il ruolo di paladini della giustizia in maniera illegale, tanto che la polizia, anche se dovessero far del bene, sarebbe costretta a fermali ed eventualmente ad applicare sanzioni.

Questi eroi hanno il dovere, autoimposto, di agire nei problemi della società prima dell’arrivo dei “veri” eroi e, talvolta, ci riescono anche.

I protagonisti dello spin-off sono tre, ovvero Koichi Haimawari (nome da eroe “The Crawler”), Kazuho Haneyama (nome da eroina “Pop Step”) e Knuckle Duster.

Al momento non conosciamo il nome vero di Knuckle Duster e il personaggio, misterioso e a tratti strano, non possiede nessun Quirk dalla nascita. Il suo unico modo di combattere si basa sulla abilità di tirare pugni ed è stato creato in contrapposizione ad All Might che invece ha posseduto il Quirk più formidabile (One For All). Secondo la scheda del personaggio commentata dallo sceneggiatore dello spin-off, Hideyuki Furuhashi, il personaggio conduce una giustizia personale piuttosto che una giustizia della società, ovvero quella perseguita da All Might.

In più lo sceneggiatore dichiara che Knuckle Duster è un personaggio il cui concept è stato ispirato a Batman e solo dal punto di vista del design lo si può intuire (un altro punto di distacco da All Might che viene idealizzato come Superman). Ecco a voi come appare l’eroe “illegale” direttamente dalla prima copertina dello spin-off a cura di Edizioni Star Comics (a sinistra della cover).

Ricordiamo che lo spin-off ha avuto inizio in Italia a dicembre 2018 sotto l’etichetta di Star Comics. Il secondo numero sarà disponibile per l’acquisto dal 6 febbraio 2019.

L’opera originale, My Hero Academia, è sempre edita da Star Comics e il 4 gennaio è stato pubblicato il volume numero 17.

Gli Heroes sono dei prescelti che, sotto licenza governativa, sfruttano i potenti Quirk di cui sono dotati sin dalla nascita per proteggere il pianeta dai malintenzionati. Al mondo, però, esistono anche dei non prescelti dotati di poteri mediocri, e la strada che essi percorrono è quella… degli Illegal Heroes!


Entra nel nostro canale di Telegram. Clicca qui

Loading...