Black Mirror 5 sarà più “ottimistica” e diversa da Bandersnatch

1
La serie di Netflix è ormai una delle più apprezzate.

La serie fantascientifica distopica tornerà per una quinta stagione più ottimistica.

Da quando il suo creatore Charlie Brooker ha portato la sua raccolta di storie tecnofobiche su Netflix solo pochi anni fa, Black Mirror ha guadagnato premi Emmy, così come legioni di nuovi fan disposti a guardare “Bandersnatch” più e più volte, solo per vedere tutti i diversi finali possibili.

Black Mirror

Ma i fan di Black Mirror dovranno aspettare un po’ prima che torni la versione meno interattiva dello show. Netflix infatti proporrà la quinta stagione orientativamente nel 2019 anche se non è stata fornita ancora una data precisa e Brooker afferma che presenterà più episodi che seguiranno la stessa linea dell’episodio vincitore dell’Emmy San Junipero.

In un’intervista con il New York Times, Brooker, insieme al produttore esecutivo Annabel Jones, ha anche discusso su quale sarà il futuro di Black Mirror, specialmente sulla scia di “Bandersnatch”: “Stiamo facendo episodi e storie più ottimistici, piuttosto che solo distopici e negativi”, ha detto Brooker. “Vogliamo mantenere lo spettacolo interessante per noi”.

Gli episodi più ottimistici possono anche piacere di più ai produttori, ma piacciono anche agli spettatori: oltre a “San Junipero”, Black Mirror ha ottenuto consensi per il suo episodio dal titolo USS Callister, che ha anche un finale un po’ più ottimistico di, ad esempio, qualcosa come Metalhead.

Anche se non si sa quando arriverà la nuova stagione ufficialmente, sarà interessante vedere come i fan reagiranno al suo presunto aumento di “ottimismo”.

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui