Per la campagna promozionale di Black Mirror: Bandersnatch (qui la nostra recensione), Netflix ha anche creato un sito web per la Tickersoft, la casa di produzione di videogiochi mostrata nell’episodio, e al suo interno, è disponibile una versione giocabile di Nohzdyve.

Black Mirror: Bandersnatch è il primo episodio interattivo della serie. Grazie a questo sistema, sono gli spettatori a controllare la storia e lo svolgimento degli eventi, con tutte le conseguenze che ciò comporta, creando dunque un grande senso di immersione nella storia, dal momento che si entra a farne parte.

Per rendere ancor più tangibile questo senso di coinvolgimento in una vicenda mostrata come plausibile, per quanto fantascientifica, Netflix ha creato per i suoi fan un vero sito web per la Tuckersoft, nel quale troverete tante informazioni su questo producer di videogames fittizio e i suoi prodotti. Aprendo le varie cover dei videogiochi presenti nella home del sito, potrete notare un paio di simpatici Easter Egg: potrete infatti sia “giocare” a Bandersnatch che scaricare una versione completamente giocabile di Nohzdyve, il mitico videogioco creato dal geniale Colin Ritman.

Tutto ciò che vi serve è, come è possibile leggere anche nella pagina che riporta la descrizione di Nohzdyve, un emulatore per ZX Spectrum, un personal computer a 8 bit che riscosse un discreto successo nel Regno Unito e che ha venduto circa 5 milioni di unità.

Grazie a questa iniziativa di Netflix, i retrogamer di tutte le età potranno immergersi ancor più nelle atmosfere anni ’80 e nel mondo distopico di Bandersnatch.

Fonte: Tuckersoft.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui