The Punisher: la serie ha rischiato di non partire mai

0
La seconda stagione di The Punisher è prevista su Netflix il prossimo mese, ma la serie di Marvel Television ha avuto una strada difficile prima del suo debutto.

Lo spin-off di Daredevil è stato lanciato alla fine dell’anno scorso, dopo la tragedia che aveva provocato 59 persone assassinate in un concerto di musica country a Las Vegas il 1° ottobre 2017.

La Marvel aveva anche cancellato la vetrina per la serie TV al New York Comic Con. L’attore Jason R. Moore, che interpreta l’alleato di Frank Castle, Curtis Hoyle, nella serie, ha rivelato a Collider che era preoccupato che lo spettacolo sarebbe stato cancellato dopo quel tragico evento e che dovesse iniziare a cercare un altro lavoro.

Lo spettacolo è stato presentato per la prima volta su Netflix quasi sei settimane dopo, guadagnando abbastanza clamore per ottenere un secondo ordine stagionale. E mentre molti fan sembrano desiderosi di vedere altre imprese di Frank Castle, questa potrebbe essere l’ultima stagione della serie.

Tuttavia, è improbabile che la cancellazione sia legata a una tragedia del mondo reale. Netflix sta apparentemente concludendo tutte le serie Marvel Television. Il gigante dello streaming ha stretto accordi con la Marvel e gli ABC Studios per produrre The Punisher e gli altri spettacoli MCU, ma ora Netflix ha iniziato a produrre i propri contenuti originali. La creazione del proprio servizio di streaming da parte di Disney sembra essere il fattore principale nella decisione di Netflix di cancellare la popolare serie ammiraglia Daredevil, oltre a spettacoli come Luke Cage e Iron Fist.

Vedremo quale sarà  il destino di Frank Castle.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui