Anche se James Wan non è ancora ufficialmente il regista per un sequel di Aquaman, questa resta un’opportunità per lui e per Warner Bros.

Aquaman ha per ora conquistato i botteghini dei Paesi in cui è uscito. Nella promozione in giro per il mondo, Wan ha detto di aver apprezzato la sua esperienza e le persone con cui l’ha condivisa. Questo potrebbe essere sufficiente a riportarlo sul set, ha detto il regista a ComicBook.com:

“Voglio dire, mi piace che le persone con cui lavoro abbiano una lunga strada”, ha detto Wan “Questo è il motivo per cui sono tornato quando ho fatto Insidious 2. Ma è strano per me, perchè in realtà non so cosa voglio fare, per la prima volta nella mia carriera… Volevo fare un altro film d’azione dopo Furious 7, volevo fare un film per creare un mondo, e volevo fare un film di supereroi, e Aquaman letteralmente è stata la realizzazione dei miei progetti. Sono in quel tipo di punto in cui mi piacerebbe tornare indietro e fare un film più piccolo forse come il mio prossimo, qualcosa di un po’ più intimo. O, se posso, fare un film personale, ma forse su una scala più grande. Non sono sicuro a questo punto”.

Se Aquaman sarà  un grande successo, Wan sarà  probabilmente invitato a tornare per un sequel, anche se sarà in un punto della sua carriera in cui potrà  aspirare a diversi titoli, data anche l’aspirazione del regista “di trovare nuove cose come sfida”.

In ogni caso Aquaman non ha ancora ufficialmente un sequel, anche se la cosa sembra inevitabile.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui