Sembra che il governo cinese abbia iniziato a riapprovare i videogiochi per una distribuzione in Cina dopo uno stop di quasi nove mesi da parte dei funzionari.

La notizia arriva da SCMP, che ha riferito che l’Ente regolatore cinese per i giochi ha finito di verificare un nuovo lotto di giochi che le diverse imprese vogliono distribuire nel loro Paese e che le licenze per la pubblicazione domestica saranno concesse a breve.

Tuttavia, non è stato riferito alcun dettaglio su quali giochi siano stati esaminati. Considerando che ci sono oltre 500 titoli tra marzo e dicembre, potrebbe trattarsi di qualcosa di nuovo che è uscito nel 2018. Il governo ha bloccato la distribuzione di alcuni giochi nel Paese, principalmente in base ai contenuti e a ciò che ritiene opportuno in conformità  a quanto stabilito nelle linee guida indicate dal governo comunista.

Il Paese è fondamentalmente dunque in una posizione in cui il mercato dei giochi è in una spirale senza nuovi contenuti previsti in arrivo a breve.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui