Se è vero che siamo già certi che Microsoft e Sony sono già al lavoro per le proprie rispettive console di nuova generazione, fino a ora i dettagli sui progetti di Microsoft sono stati piuttosto scarsi. Finalmente, giungono nuove informazioni che riguardano le diverse varianti delle proposte per il prossimo futuro di Xbox.

Il nome in codice attributo da Microsft alla sua nuova Xbox è Scarlett, ma non si tratterà di una unica console, poiché sono stati forniti i primi dettagli che riguardano le diverse varianti del prodotto.

Un po’ come è già avvenuto per Xbox One S e Xbox One X, sembrerebbe che anche Xbox Scarlett (che ribadiamo essere soltanto un nome in codice e non il nome definitivo della console) disporrà di alcune versioni che avranno caratteristiche leggermente diverse fra loro. Riportiamo qui di seguito le caratteristiche delle quattro varianti di Xbox Scarlett e, di seguito, quelle dei nuovi modelli di Xbox One, come riportato dal sito Project Xbox:

  • Anaconda: si tratterebbe del successore diretto di Xbox One X, per cui dovrebbe essere una console altamente performante e completa di tutto;
  • Lockhart: dovrebbe essere il successore di Xbox One S, quindi parliamo comunque di una console di nuova generazione (Scarlett), ma meno performante rispetto alla versione denominata Anaconda;
  • Anaconda Cloud: sarà la versione cloud del modello tradizionale e al suo interno dovrebbe montare un chipset AMD Picasso;
  • Danta: questo è il nome del kit di sviluppo di Anaconda, per cui si tratterebbe di un hardware molto potente destinato agli sviluppatori e non agli utenti standard.

Xbox Scarlett monterà al suo interno chipset AMD customizzato da Microsoft che userà GPU Navi e CPU Ryzen 2, ma non si conoscono al momento ulteriori informazioni a riguardo.

Microsoft ha però, come accennato in precedenza, anche dei progetti per il futuro di Xbox One, che continuerà ad essere supportata e ne verranno addirittura realizzati dei nuovi modelli:

  • Maverick: sarebbe una versione “light” dell’attuale modello di Xbox One, molto probabilmente One X, priva di lettore Blu Ray e la cui uscita sul mercato è prevista per il 2019;
  • Anthem: dovrebbe essere una revisione di Xbox One S che sfrutterà il cloud gaming, ossia Project xCloud. Sarà una console “basilare” che scaricherà sul cloud gran parte dei calcoli computazionali e che dovrebbe vedere la luce in due varianti, ossia Anthem e Anthem V2 (più economica);
  • Roma: è il nome dato da Microsoft a Xbox One S e Xbox One X con l’integrazione però di tutti i servizi digitali in abbonamento, ossia Xbox Live Gold e Xbox Game Pass, offerti agli utenti a un prezzo vantaggioso.

Per ulteriori dettagli sulle diverse versioni di Xbox Scarlett, potete dare un’occhiata al video qui di seguito, realizzato dal giornalista di Thurrott.com Brad Sams:

Fonti: CB, WCPXB.

telegra_promo_mangaforever_2

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui