I produttori di Resident Evil 2 vorrebbero rifare altri capitoli della serie.

L’originale Resident Evil è stato un successo a sorpresa per Capcom e ha introdotto un genere per una generazione di giocatori. Il sequel, che doveva terminare la storia, ha avuto uno sviluppo disordinato, con la prima versione cambiata quando era pronto intorno al 60 per cento per difetti nel gameplay. La versione finale di Resident Evil 2 è considerata una pietra miliare ed è probabilmente il miglior capitolo della serie. Il gioco è stato così popolare da chiedere un remake. Il remake, in uscita il 25 gennaio, è stato finalmente confermato nel 2015 e recentemente ha avuto un nuovo video dedicato al gameplay:

Le reazioni a Resident Evil 2 sono state positive fino ad ora, con il gioco che rimane fedele allo spirito dell’originale. Un elemento che è stato alquanto controverso è la nuova prospettiva “over-the-shoulder”, tuttavia. Resident Evil 2 impiegava una telecamera fissa, e i puristi speravano per un ritorno a quello stile, ma Capcom ha scelto una prospettiva OTS. Ora, in un’intervista con Official PlayStation Magazine UK (via Wccftech), i produttori Yoshiaki Hirabayashi e Tsuyoshi Kanda menzionano la possibilità  di rivisitare altri giochi con telecamere fisse.

OPM: Quale gioco della serie ti piacerebbe rifare dopo Resident Evil 2?

Hirabayashi: Ho solo in mente Resident Evil 2 al momento.

Kanda: Penso che sarebbe interessante fornire versioni OTS dei nostri giochi con telecamera fissa, ma per il momento la mia priorità è fare il successo di Resident Evil 2.

In effetti la prospettiva della telecamera fissa è stata utile per la costruzione della tensione, ma presto cadde un po’ in disgrazia presso i giocatori quando Resident Evil 4 ha introdotto lo stile over-the-shoulder.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui