Cinque gli appuntamenti in edicola in questa settimana di fine novembre.

La settimana delle uscite Bonelli si apre mercoledì 21 con l’arrivo nelle edicole nostrane de “L’apache bianco e altre storie”, albo numero 14 della collana Color Tex: protagonisti del volume a cadenza semestrale, un ragazzo rapito dagli apaches, una casacca magica per il piccolo Kit Willer, una donna in pericolo, la bella padrona di un saloon che s’innamora di Carson e un carcere in rivolta. In un volume di 160 pagine tutte a colori, con copertina di Raul e Gianluca Cestaro, ben 5 storie dunque: “Apache bianco” (Soggetto e sceneggiatura: Chuck Dixon; Disegni: Fabio Civitelli; Colori: Fabio Civitelli): un ragazzino bianco sperduto nel deserto dice di essere fuggito dalla Riserva Apache… ma qual è il segreto del piccolo Laziyah?; “La casacca magica” (Soggetto e sceneggiatura: Gabriella Contu; Disegni: Lucio Filippucci; Colori: Oscar Celestini): il dono di Manito che rende invulnerabili i guerrieri; “Juliet” (Soggetto: Marcello Bondi; Sceneggiatura: Mauro Boselli; Disegni: Mario Atzori; Colori: Oscar Celestini): nel suo delirio mormorava un nome: Jack!; “Golden Queen” (Soggetto e sceneggiatura: Luca Barbieri; Disegni: Andrea Venturi; Colori: Oscar Celestini): bella e audace, Abbie è in attesa del suo assassino; “Rivolta a Vicksburg” (Soggetto e sceneggiatura: Giovanni Gualdoni; Disegni: Marco Santucci e Patrick Piazzalunga; Colori: Erika Bendazzoli): il terribile carcere dove anche Tex fu prigioniero.

Persone che scompaiono in circostanze misteriose, adepti della stessa società segreta di cui fa parte Mercurio Loi. Il professore è in pericolo? La risposta nell’albo numero 14 della serie Mercurio Loi, divenuta bimestrale, dal titolo “Nascondino”. In uscita il 22 novembre, l’albo ha soggetto e sceneggiatura di Alessandro Bilotta, disegni di Massimiliano Bergamo, copertina di Manuele Fior e colori a firma di Nicola Righi. Sciarada è una società segreta che si occupa dei misteri di Roma. I suoi adepti sono tutti scomparsi nelle circostanze più strane, ma anche per i motivi più comuni. Si tratta dell’ennesimo mistero o è solo un caso? Mercurio Loi, uno degli ultimi adepti rimasti, cerca di capire se vale la pena indagare o è meglio correre a nascondersi.

In una Londra nebbiosa e crepuscolare, percorsa dai brividi dell’ignoto, s’incontrano Dylan Dog e Morgan Lost, in una storia tragica e soprannaturale. Il primo appuntamento con questa uscita targata Morgan Lost & Dylan Dog si intitola “Incubi e serial killer” ed è atteso in edicola a partire dal 23 di novembre. Dylan Dog e Morgan Lost, uniti da Bree Daniels, sono insieme in una Londra più cupa e soprannaturale, verso una soluzione del mistero infinitamente dolorosa, che sconvolgerà per sempre le loro vite. L’albo ha firme di Claudio Chiaverotti (testi) Val Romeo (disegni), Fabrizio De Tommaso (copertina) e Arancia Studio (colori).

Il Dragonero Magazine 2018, il numero 4 della collana annuale, propone ai lettori un ricco menu di approfondimenti a tema fantasy e ben tre storie a colori. In arrivo il 24 novembre ha copertina di Gianluca Pagliarani con colori di Paolo Francescutto. Il Dragonero Magazine 2018, come da tradizione, offre un prezioso repertorio di informazioni sul mondo del Fantastico, con una rassegna dell’annata di film, libri, videogiochi e fumetti fantasy, e una serie di interessanti articoli che approfondiscono sia i temi principali del genere sia alcune sfaccettature del mondo di Ian Aranill. All’universo narrativo di questo eroe sono dedicate le tre storie a colori contenute nel Magazine, firmate da altrettanti, straordinari illustratori: Francesco Rizzato, Cristiano Cucina e Giancarlo Olivares. Di particolare interesse è l’avventura disegnata da quest’ultimo: intitolata “Tre tipi tosti”, scritta da Luca Enoch e colorata da Paolo Francescutto, è incentrata sulle disavventure di tre simpatici e spregiudicati ladri. Eccezionalmente priva della presenza dell’eroe Ian Aranill, era stata inserita come contenuto extra e inedito nel volume “Minaccia all’Impero”. A distanza di oltre un anno, e visto il suo legame con la saga delle Regine Nere appena conclusa, dalla Bonelli hanno pensato di ripubblicare l’avventura all’interno del Magazine per offrirlo anche ai lettori che non abbiano acquistato il cartonato deluxe. “Tre tipi tosti” ha dunque soggetto e sceneggiatura di Luca Enoch, disegni di Giancarlo Olivares e colori di Paolo Francescutto, “Il ladro di Lashure” ha invece soggetto e sceneggiatura di Stefano Vietti, disegni di Cristiano Cucina e colori di Ketty Formaggio. “Un ingaggio pericoloso”, infine, ha soggetto e sceneggiatura di Stefano Vietti, disegni di Francesco Rizzato e colori di Paolo Francescutto.

Unico appuntamento con le ristampe della settimana è quello con “La fine di Lupo Bianco”, albo numero 46 della collana quattordicinale Tex Classic. Disponibile da venerdì 23 novembre, l’albo ha soggetto e sceneggiatura di Gianluigi Bonelli con disegni e copertina di Aurelio Galleppini e colori affidati a GFB Comics. Per conto dell’esercito e sotto falso nome, Tex, Kit Willer e Kit Carson indagano, seguendo piste differenti, su una serie di esplosivi attentati ai danni della linea ferroviaria tra Brush e Union City. Una vicenda complessa e spinosa, che si intreccia con quella della famiglia di James Horton, padrone delle miniere locali, e che coinvolge anche sua figlia Nita, sua moglie in seconde nozze Rosita Valverde e Pablo, fumantino fratello della bella messicana.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui