Boruto: il manga svela un segreto sul clan Yamanaka

Pubblicato il 1 Novembre 2018 alle 11:00

Nuovi nemici arrivano al Villaggio della Foglia, ma la famiglia Yamanaka potrebbe prevenire un disastro.

ATTENZIONE: L’articolo contiene SPOILER.

Naruto presenta al suo interno un vasto numero di clan, ma nei suoi 15 anni di serializzazione ha avuto modo di esplorare ed approfondire nel dettaglio in particolar modo quello degli Uchiha, sei Senju e degli Hyuga. Il sequel dell’opera di Masashi Kishimoto, Boruto: Naruto Next Generations, ha la possibilità di sviscerare le caratteristiche di tanti altri e recentemente, con l’ultimo capitolo del manga, abbiamo scoperto un segreto relativo al clan Yamanaka del Villaggio della Foglia.

Il capitolo, realizzato da Mikio Ikemoto e Ukyo Kodachi con la supervisione di Masashi Kishimoto, ha fatto visita a Ino Yamanaka la quale, dopo tanto tempo, riappare nelle scene. La kunoichi sta lavorando nel suo negozio di fiori e al suo interno sono apparsi Naruto e Kawaki, ma la parte interessante è legata ad un mistero inedito del clan svelato alla fine del capitolo direttamente dalle parole dall’attuale misterioso villain, Kashin Koji.

Kashin Koji, parlando alla sua alleata Delta, svela che il Villaggio della Foglia deve uno dei suoi sistemi difensivi al clan Yamanaka. Difatti, il personaggio mascherato rivela che in passato c’era una divisione speciale che percepiva e registrava il chakra di chiunque entrava e usciva da Konoha e questa unità sensoriale era gestita dagli Yamanaka e potenziata ai tempi delle guerre.

Koji rivela, ancora, che sebbene i tempi di sangue sono finiti e quindi c’è meno tensione, la divisione sta ancora operando, pertanto anche ora, se a Konoha dovesse entrare un individuo straniero sarebbe rintracciato ed individuato all’istante.

Dopo aver rivelato queste parole Koji, che agli occhi dei lettori è un personaggio misterioso ed inedito, si intrufola a Konoha e nessun allarme risuona. Che l’uomo mascherato sia un ninja che in precedenza è stato celebre per i suoi trascorsi a Konoha? Lo scopriremo nei prossimi capitoli del manga.

Gli Yamanaka sono conosciuti per le loro tecniche di controllo della mente e di tracciamento di ninja attraverso il chakra, ma questa divisione relativa alla registrazione degli individui che entrano ed escono dal Villaggio è una novità che nemmeno nel corso della Quarta Guerra o nel manga di Naruto in generale era stata svelata. Con questa premessa possiamo sperare di scoprire tantissimi altri dettagli sul mondo creato da Masashi Kishimoto nella serie di Boruto.

Mikio Ikemoto, disegnatore del manga di Boruto, è attualmente in Italia, ospite Planet Manga, in occasione del Lucca Comics & Games.

Articoli Correlati

Mentre è finalmente approdata su Netflix Strappare lungo i bordi la prima serie animata di Zerocalcare (leggete qui la nostra...

17/11/2021 •

15:10

Le voci di corridoio riportate ad inizio anno che indicavano una nuova serie originale sul maghetto più famoso del grande...

17/11/2021 •

13:17

Mai giudicare un libro dalla copertina, ma anche una serie spesso solo dai primi episodi, soprattutto se pensata per una...

17/11/2021 •

12:49