Quattro gli appuntamenti nel penultimo mese dell’anno.

Novembre 2018 per Astorina si apre, come di consueto, con l’arrivo nelle edicole nostrane di Diabolik Inedito, in questo caso il numero 11 dell’anno LVII di pubblicazione, atteso per il primo giorno del mese. “Doppia caccia”, questo il titolo dell’albo con soggetto di Iudica, Bondi e Faraci, sceneggiatura di quest’ultimo, disegni di Facciolo, elaborazione digitale di Bomparola e copertina di Buffagni, racconta di come Diabolik sia sulle tracce di una banda di rapinatori e del loro ricchissimo bottino mentre Ginko sia a caccia di una pericolosa banda di trafficanti d’armi. Questa volta le loro strade non sembrano destinate a intrecciarsi… in teoria.

Il 10 del mese l’appuntamento è con Diabolik Ristampa, “L’altra donna”, albo con soggetto di Catellani e Gomboli, sceneggiatura di Martinelli, disegni di Facciolo e copertina degli Zaniboni. Il rapporto d’amore che da tanti anni lega Diabolik a Eva Kant è solido, sicuro, inossidabile a qualsiasi tentazione. Inutile tentare di incrinarlo: nessuno potrà mai frapporsi tra i due. Almeno così sembrava, sino a quella maledetta mattina. L’albo, il numero 689 dall’inizio della serie, restituisce in 120 pagine al grande pubblico una storia dell’anno XLIII di pubblicazione.

Il 20 novembre sarà poi la volta di Diabolik Swiisss numero 294 (anno XIV di pubblicazione), “Due colpi… un bersaglio”, con testi delle sorelle Giussani e disegni a firma di Zaniboni e Fiumali. Diabolik ed Eva agiscono da soli, sempre. Perciò chi sono i misteriosi individui che sono intervenuti in loro soccorso a Villa Robèn? Una cosa è certa: ci sarà senz’altro un prezzo da pagare per questo aiuto inaspettato.

A novembre si rinnova infine anche l’appuntamento con Il Grande Diabolik, il numero 47 della serie. La nuova edizione a colori di “Quindici minuti per morire” ha 196 pagine tutte a colori in grande formato (18×26 centimetri) e costa 5,40 euro. Una guerra tra bande rivali sta insanguinando Clerville. Ginko si prepara a intervenire e Diabolik vede l’occasione per un colpo colossale. Ma i piani dell’ispettore, come quelli del criminale, rischiano di saltare. Letteralmente. Tra quindici minuti esatti. L’albo ha soggetto di Gomboli e Faraci, sceneggiatura di Martinelli, matite di Barison, chine di Cerveglieri, copertina di Sergio e Paolo Zaniboni e colorazione della copertina a cura di Agnese Storer.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui