In attesa di vedere ancora il primo film della saga stand-alone di Aquaman, Jason Momoa ha già le idee chiare per un eventuale sequel.

Dopo le scene mostrate in questo periodo preparatorio al primo film stand-alone di Aquaman, i fan non vedono l’ora di vedere Arthur Curry in azione e, mentre il primo capitolo della nuova saga deve ancora sbarcare nei cinema, Jason Momoa ha già alcune idee per quanto riguarda un eventuale sequel.

“Ho sicuramente delle idee a riguardo” spiega Momoa in un’intervista a SyFy Wire “Anche durante le riprese, ho avuto delle idee da poter sviluppare in Aquaman 2. Ho proposto tutto ciò che mi era venuto in mente al produttore Peter  Safran e al presidente Warner Bros. Toby Emmerich e le hanno subito apprezzate. E’ fantastico, ho sicuramente idee ben precise su come svilupare la storia di Arthur”.

Le parole delll’attore fanno eco a quelle del regista James Wan: “Il mondo di Aquaman ha parecchie trame al suo interno, non solo la storia personale di Arthur. Sarebbe interessante e divertente poter approfondire la storia dei sette regni, ad esempio”.

Oltre ad Arthur Curry, interpretato da Jason Momoa, grande protagonista del film sarà anche Mera:”Nel film c’è un approccio moderno, entrambi sono alla pari, Mera non è un personaggio di supporto anche perché sono spesso in disaccordo loro due!” le precedenti parole di Amber Heard “Hanno culture e punti di forza diversi, sono partner alla pari e questa formula è sicuramente innovativa per un film di supereroi. Entrambi condividono la responsabilità del viaggio e si esaltano nei loro mondi, anche se si sentono spaesati quando si trovano a contatto col contesto dell’altro. Le identità si intrecciano ai loro rispettivi mondi, c’è attrazione ma è l’obiettivo comune che li unisce. Mera non è una ragazza da salvare, anzi…succede esattamente il contrario.”

Dopo le prime parziali proiezioni in anteprima, l’opinione generale dei giornalisti è quella di una pellicola “buona”, che ricalca molto il tono dei “film della fase 1 del Marvel Cinematic Universe” e che, sentendo i pareri di chi ha partecipato ad una delle proiezioni “può essere confrontata con Thor: The Dark World”.

Ovviamente, oltre ad essere le prime impressioni su un film non ancora completo e pronto per le sale vale, come per tutte le altre arti, il principio di giudicare in prima persona il prodotto artistico, prima di comparare il proprio giudizio con quello degli altri (o la critica) ed instaurare magari un dialogo estetico. I giudizi su un film alla “The Dark World”, proprio dopo le shockanti parole di Chris Hemsworth (“Il secondo Thor è stato un mezzo fallimento, col mio personaggio rappresentato in maniera poco efficace, usando il patetico archetipo classico del maschio alpha. Ero consapevole fossimo arrivati tutti al limite”) risultano poco credibili e sanno di una bocciatura da fare a prescindere nonostante, lo ripetiamo, la visione non completa (e in prima persona) della pellicola.

A dispetto dei giudizi anticipati e di quelli che verranno in seguito Warner. Bros, con Aquaman, sa di aver giocato il tutto per tutto: “Fare un film di supereroi tutto sott’acqua, ambientato ad Atlantide, è sicuramente un rischio dopo le critiche ottenute da Batman v Superman e Suicide Squad, nonostante gli incassi proficui tutti li hanno ritenuti troppo seri e cupi” le parole del presidente Warner Bros. Toby Emmerich a Variety “Patty Jenkins, portando sul grande schermo Wonder Woman come un’eroina positiva e piena di umanità, è riuscita ad invertire la tendenza dei precedenti film e ora crediamo che James Wan, con Aquaman, abbia saputo fare un giusto mix tra entrambi i toni”.

“Il film racconta la storia d’origine di Arthur Curry, mezzo umano e mezzo Atlantideo, in partenza per un viaggio formativo che lo costringerà ad affrontare le sue origini e chi è veramente, ma soprattutto a scoprire se è realmente degno di diventare quello per cui è nato…un re.”

Il film oltre a Jason Momoa nei panni del protagonista vedrà Patrick Wilson nel ruolo di Ocean Master, Amber Heard nei panni di Mera,, Yahya Abdul-Mateen II come Black Manta, Nicole Kidman nei panni della regina Atlanna e Willem Dafoe nel ruolo di Vulko. L’uscita è prevsta negli USA il 5 ottobre 2018.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui