Star Trek: Discovery: – i “nuovi” Klingon e prima foto di Rebecca Romijn

Pubblicato il 23 Ottobre 2018 alle 20:30

Dopo l’annuncio del ritorno di Patrick Stewart come Jean-Luc Picard, ci sono altre novità per i fan di Star Trek.

Mentre la seconda stagione di Star Trek: Discovery è prevista per gennaio 2019 e i fan sono ancora entusiasti per l’annuncio del ritorno di Patrick Stewart come Jean-Luc Picard, il New York Comic-Con ha portato ulteriori novità riguardanti il futuro del franchise: parlando con Trek Movie, il co-creatore di Discovery Alex Kurtzman e il produttore Heather Kadin hanno annunciato la presenza di alcuni progetti per realizzare ulteriori serie tv.

“Sentirete presto parlare delle  nuove serie tv dedicate a Star Trek” le parole di Kurtzamn, con Kadin ha continuato: “Penso che l’unica cosa che possiamo dire è che ogni progetto ha la sua storia e il suo spazio. Tutti ci hanno portato via molto tempo e impegnati tantissimo. Con spazio  intendo che ognuno avrà un tono a sé, ogni serie sarà diversa e avrà i propri messaggi da mandare allo spettatore.

I fan avranno dunque ora un altro motivo per essere eccitati oltre, come già detto, al ritorno di Patrick Stewart nei panni di Picard. Queste le parole dell’attore al momento dell’annuncio ufficiale: “Sarò sempre molto orgoglioso di aver fatto parte di Star Trek: The Next Generation, quando abbiamo concluso l’ultimo film  nella primavera del 2002, ho sentito veramente che il mio tempo con Star Trek fosse finito, che si fosse chiuso un ciclo” afferma Stewart:

“È per me quindi un’ inaspettata quanto piacevole sorpresa trovarmi nuovamente  eccitato e rinvigorito per tornare a interpretare Jean-Luc Picard e per esplorare nuove sue sfaccettature, cercando di dargli una nuova vita, quando pensavo invece che questo non fosse possibile. Negli ultimi anni, è stato gratificante ascoltare molte storie su come The Next Generation abbia portato conforto alle persone e dato fiducia in momenti difficili di vita, o come l’esempio di Jean-Luc abbia ispirato tanti a seguire le sue orme, a proseguire l’interesse per la scienza, ad esplorare e ad essere veri leader. Sento che sono pronto a tornare con lui per le stesse ragioni, per ricercare e sperimentare nuovamente quella luce confortante e riformatrice che potrebbe risplendere in questi tempi  nella maggior parte delle volte molto bui. Non vedo l’ora di lavorare con tutto il fantastico team creativo nel tentiamo di realizzare una storia innovativa, inaspettata e pertinente con la tradizione.”

Entrando nello specifico sul nuovo ruolo di Picard, l’attore spiega che sono passati vent’anni dall’ultima volta che i fan lo hanno visto e potrebbe non essere più un capitano: “Non abbiamo ancora una sceneggiatura, stiamo parlando di diverse storie. Picard potrebbe essere stato cambiato dalle esperienze vissute e potrebbe non rivestire più il ruolo di capitano. Sarà qualcosa di diverso, ma con la stessa passione di sempre.”

Chi invece non vuole riprendere il suo ruolo è Michael Dorn che, in un recente intervento alla convention di Birmingham, ha dichiarato di non voler tornare nei panni di Worf: “Non mi è stato chiesto di tornare e non penso varrebbe la pena di realizzare, anche scenicamente, un personaggio come il suo per una semplice apparizione” spiega l’attore.

Star Trek: Discovery tornerà con la seconda stagione a gennaio, trasmessa da CBS negli USA, mentre nel resto del mondo potrà essere vista in streaming su Netflix. Questo uno sguardo approfondito alla nuova interpretazione della specie Klingon: nell’immagine  L’Rell, personaggio interpretato da Mary Chieffo.

“Come potete aver visto dal trailer, c’è sicuramente un rinnovamento estetico per quanto riguarda la rappresentazione di questa specie” spiega l’attrice “Nel pieno spirito di Discovery, abbiamo preso precedenti interpretazioni, specie quella di The Next Generation, e l’abbiamo aggiornata. Abbiamo supposto che, in tempo di guerra, i Klingon si rasano i capelli, mentre in tempo di pace li fanno crescere. Adoro il simbolismo che c’è dietro questo particolare”.

Nel cast completo della serie troviamo, oltre a Doug Jones, anche Sonequa Martin-Green, Jason Isaacs, Anthony Rapp, Michelle Yeoh, Shazad Latif, Mary Wiseman, Mary Chieffo e James Frain. La new entry Rebecca Romijn (Mystica nella trilogia originale degli X-Men) interpreterà invece il ruolo di Number One (Numero Uno), personaggio apparso nel pilot mai trasmesso della serie televisiva Star Trek originale.

Eccovi la sua prima foto ufficiale:

 

TAGS

Articoli Correlati

Daniel Craig è 007 per l’ultima volta in No Time To Die, lo straordinario 25° capitolo della saga di James Bond,...

22/11/2021 •

16:54

Le novità Anime Factory di Gennaio 2022 sono disponibili per il preordine sullo store Fan Factory di Koch Media Italia. Tra le...

22/11/2021 •

14:06

Le uscite anime Dynit di Gennaio 2022 vedono la pubblicazione delle nuove stagioni di Bleach e di InuYasha. Esce, inoltre, il...

22/11/2021 •

11:26