Dedicata solo a 1000 spettatori fortunati.

Secondo quanto diffuso nelle ultime ore dal profilo ufficiale Twitter dedicato ai 30 anni di Dragon Ball, e tradotto per noi dall’utente Herms98, il 20° lungometraggio animato di Dragon Ball e primo grande progetto cinematografico di Dragon Ball Super, Dragon Ball Super: Broly, vanterà una premier in quel di Tokyo il 14 novembre 2018 (esattamente un mese prima all’uscita nei cinema giapponesi, ossia il 14 dicembre).

La premier si terrà presso il Nippon Budokan ed è dedicata a soli 1000 fortunati che saranno selezionati attraverso una lotteria i cui dettagli saranno diffusi attraverso il numero 47 di Weekly Shonen Jump (21/10) e il numero di dicembre di V-Jump (ottobre).

Apprendiamo, in più, che in corso dell’evento saranno presenti i doppiatori giapponesi dei personaggi e terranno una sessione di autografi.

Mentre gli appassionati italiani sono ancora all’asciutto dal momento che per ora non è prevista neanche una finestra di uscita (sebbene in futuro ce ne sia una dal momento che non vi sono voci in merito), la premier è comunque un evento importante per apprendere anticipazioni interessanti relativamente alla trama del film e anche qualche scena in anteprima.

Questa è la storia di un nuovo Saiyan.
Dopo gli eventi del Torneo del Potere la Terra sta vivendo un periodo di pace. Realizzato che gli Universi nascondono tantissimi nuovi guerrieri ancora da scoprire, Goku trascorre tutte le sue giornate allenandosi al fine di superare nuove vette e i suoi stessi limiti. Un giorno, quindi, Goku e Vegeta vengono affrontati da un Saiyan chiamato Broly e che non hanno mai visto prima d’ora. La razza Saiyan avrebbe dovuto essersi estinta quasi completamente a causa della distruzione del Pianeta Vegeta per mano di Freezer, pertanto che ci fa questo Saiyan sulla Terra? L’incontro tra i tre Saiyan, che hanno perseguito destini completamente opposti, si trasforma in una battaglia stupenda, con Freezer (resuscitato dall’Inferno) che si unisce alla mischia“.

Il 20° lungometraggio di Dragon Ball è ispirato al franchise di Akira Toriyama e sarà il primo che confluirà nel circuito della serie “Super”. Akira Toriyama ha pensato al character design e alla sceneggiatura del progetto che verterà sul racconto delle origini della forza dei guerrieri Saiyan.

Akira Toriyama ha realizzato la sceneggiatura e il design dei personaggi. Tatsuya Nagamine (One Piece Film Z) dirige il lungometraggio, Naohiro Shintani è il responsabile regista delle animazioni e Kazuo Ogura è il responsabile e direttore dell’immagine. Norihito Sumitomo compone le musiche, Rumiko Nagai è il color designer, Naotake Oota si occupa degli effetti speciali e Kai Makino è il regista responsabile della computer grafica. Toei Animation distribuisce il film in collaborazione con 20th Century Fox.

Dragon Ball Super è una serie animata giapponese, prodotta da Toei Animation, trasmessa in Giappone su Fuji Television la quale si pone come seguito alla sconfitta di Majin Bu. La serie si è conclusa con l’episodio numero 131 (Una conclusione miracolosa! Addio Goku, fino al giorno in cui ci rivedremo di nuovo!). La programmazione italiana dell’anime si è arrestata all’episodio 76.

La versione manga è realizzata a cadenza mensile, ideata e sceneggiato da Akira Toriyama e disegnata da Toyotaro. Il manga è serializzato su V-Jump (Shueisha) dal 20 giugno 2015 ed è attualmente giunto al capitolo 39, con i primi 28 scritti raccolti in 5 volumi. Il manga sta in questo momento affrontando l’arco narrativo Universal Survival (Torneo del Potere).

L’edizione italiana del manga è affidata a Star Comics con i primi quattro volumi già disponibili per l’acquisto. Il quinto è in uscita ad ottobre 2018.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui