L’Attacco dei Giganti: la morte di [SPOILER] e il ritorno di importanti personaggi

Pubblicato il 25 Settembre 2018 alle 12:00

Si chiude un capitolo, si apre l’immenso nell’eterna guerra tra Umanità e Giganti.

ATTENZIONE: L’articolo contiene SPOILER.

Come abbiamo potuto testimoniare attraverso il recente episodio (10°) della terza stagione de L’Attacco dei Giganti, ispirato al manga omonimo scritto e disegnato da Hajime Isayama, la sceneggiatura ha focalizzato gran parte della narrazione sul passato e sul pensiero sulla vita, potere e sull’esistenza di Kenny Ackerman, il comandante della fazione della Gendarmeria (rimandiamo alla nostra recensione per scoprire nel dettaglio e in maniera concisa il suo rapporto tra vita e passato).

Lo zio di Levi, per rispetto della sua amicizia profonda con Uri Reiss, ha partecipato e aiutato Rod Reiss nell’operazione di cattura e assassinio di Eren al fine di riconquistare il potere da Gigante che sarebbe spettato alla figlia di Rod, Historia. Nonostante il piano, per metà riuscito, il corpo di Ricerca riesce a salvare Eren e Rod è costretto a trasformarsi, in maniera anomala, in Gigante al fine di ottenere una chance di vittoria.

La trasformazione evoca un Gigante enorme e la sua imponenza implica il crollo della cappella dove tutti erano riuniti. Il crollo, a causa delle pesanti macerie, danneggia il corpo di Kenny il quale, nonostante ormai tremolante e sanguinante, riesce a farsi strada verso un tronco di albero in attesa dell’imminente morte.

Prima di esalare l’ultimo respiro gli si palesa dinanzi il nipote Levi a cui gli rivela tutta la verità sulle sue origini e sui suoi pensieri sulla vita e sul suo sogno. Levi è certo che Kenny ormai morirà, ma quest’ultimo lo confonde rivelandogli che in realtà una speranza c’è, ovvero la trasformazione in Gigante attraverso una siringa rubata furtivamente dalla valigetta di Rod quando erano in cappella. Tuttavia, Levi è intelligente e scaltro e comprende che non lo farà mai in quanto avrebbe potuto salvarsi molto tempo prima, senza ridursi prima ad uno straccio.

Kenny non ha altro da dire, ormai e, nascondendo i sentimenti, ma tradendo un sentimento di affetto verso Levi restando fedele alle sue origini di principi, il Gendarme concede al nipote la siringa di trasformazione che un giorno, probabilmente, potrebbe salvare l’umanità. Commesso tale gesto, Kenny muore sotto gli occhi attoniti del Capitano.

Dopo la dipartita di Kenny, l’episodio ha offerto un breve spazio a personaggi importanti che nella terza stagione non erano ancora apparsi, ovvero Reiner, Berthold e l’uomo che vanta il controllo del mastodontico Gigante Bestia.

Reiner, trasformato nel Gigante Corazzato, perde un duello contro il Gigante Bestia e pare che in palio vi era la decisione per la prossima mossa. Se avesse vinto Reiner i Giganti avrebbero dovuto dirigersi al salvataggio di Annie, mentre se avesse vinto la Bestia avrebbero dovuto recuperare la misteriosa “Coordinata”. Il Gigante Bestia vince lo scontro in questione, ma intima i suoi “alleati” di restare dove sono perchè molto presto sarà il corpo di Ricerca a recarsi da loro.

L’episodio termina con l’apparizione dell’umano dietro il Gigante Bestia con un’identità ancora avvolta nel mistero.

Articoli Correlati

Yamato Video ha annunciato il doppiaggio italiano di Mix – Meisei Story, la serie anime che adatta il manga omonimo di...

03/12/2021 •

23:07

Tokyo Revengers è uno dei trend manga del momento. Lo spessore di trama e disegni catturano l’attenzione del lettore di...

03/12/2021 •

20:30

La saga manga de Le bizzarre avventure di Jojo è un’autentica istituzione per tutti gli appassionati della nona arte. Il...

03/12/2021 •

20:00