Le Leggende nella nuova stagione si troveranno a dover rimediare nuovamente alle conseguenze delle loro azioni ma con un John Constantine in più.

Anche quest’anno DC’s Legends of Tomorrow tornerà con nuove avventure, pienamente inserita nell’Arrowverse nonostante, per la prima volta, sia stata esclusa dal crossover annuale delle serie CW/DC, che avrà l’arduo compito di introdurre Gotham e Batwoman in un evento intitolato “Elseworlds” e che vedrà coinvolto anche il Monitor.

In una recente intervista, lo showrunner Phil Klemmer ha però sottolineato alcuni dei vantaggi per le Leggende nell’essere state messe in “panchina”.

“Già ci si chiede come sarà il crossover 2019, ma per quello c’è tempo. Sarei stato sicuramente felice di partecipare anche quest’anno, ma sono anche contento che quest’anno ci sarà una narrazione continua per tutta la stagione, senza interruzioni”.

L’essere esclusi dal crossover può dunque portare dei benefici alla quarta stagione e questa decisione, probabilmente dettata dal tono troppo distante del crossover rispetto a LOT non deve andare ad alimentare il luogo comune che vede la serie come “barzelletta” dell’Arrowverse. A parlarne è Dominic Purcell (Mick Rory) in un lungo sfogo su Instagram, anche a seguito delle ironiche critiche di molti fan:

“Dalla prima stagione sono cambiate tantissime cose, la serie è cambiata drasticamente con un colpo di genio degli autori, ora ci divertiamo anche. Abbiamo una serie che abbraccia la commedia e l’assurdo, ma non accetto che per questo venga definita come la barzelletta dell’Arrowverse. So che all’interno non siamo visti in questo modo, quindi meglio chiudere tutti la bocca, occuparci del lavoro, della famiglia e andare avanti”.

https://www.instagram.com/p/BoBHqoiFZyK/?utm_source=ig_embed

Nel frattempo, Darien Martin è stato aggiunto nel cast nei panni di una magica creatura-lupo. Dal set, arriva anche la prima immagine dell’attore insieme a Jes Macallan (Ava Sharpe).

Questo, invece, un nuovo poster:

Oltre alla piacevole conferma di Constantine, di cui tutti eravamo a conoscenza, ci sarà una grande novità per quanto riguarda la quarta stagione: Maisie Richardson-Sellers, interprete di  Amaya Jiwe / Vixen, vestirà dei panni totalmente nuovi con un personaggio di nome Charlie, descritta come una ribelle senza bandiera apparsa come conseguenza del portale magico aperto dalle Leggende con l’evocazione di Mallus. Come riportato da accenni di trama trapelati, il team dovrà vedersela con una serie di minacce provenienti dal mondo magico/fiabesco e, magari, Charlie potrebbe essere una di queste.Per quanto riguarda Nate invece, separato dalla sua Amaya, cercherà di riallacciare i rapporti con suo padre (interpretato dall’attore di Ritorno al Futuro Tom Wilson) e, questo, lo vedrà stabilirsi maggiormente nel 2018 ed osservare da vicino i meccanismi del Time Bureau:”Nate si riavvicinerà a suo padre e, per questo, passerà molto tempo nel presente, ovvero nel 2018. Avrà così anche l’occasione di scoprire come funziona l’organizzazione, questa volta alleati delle Leggende” anticipa a Variety lo showrunner Phil Klemmer.

Nel cast è entrata anche Ramona Young, che interpreterà un personaggio (con molta probabilità un nuovo membro del team) totalmente inedito nel mondo dei fumetti dal nome di  Alaska Yu, descritta come “una ventenne appassionata da romanzi fantasy e storie romantiche, esperta del mondo delle creature magiche che le Leggende incontreranno durante le loro avventure. Insieme agli altri membri, imparerà presto a riportare sulle spalle la testa tra le nuvole e a diventare un’irriverente eroina.” Tom Wilson, storico attore di Ritorno al Futuro, sarà invece il carismatico padre di Nate, Hank Heywood.

(via CB)

 

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

  1. Parliamoci chiaro: tutto l’Arrowverse è una barzelletta!
    arrow è iniziato che sembrava serio, ma è diventato sempre più ridicolo!
    Lo stesso vale per le altre serie cw

    In legends, i personaggi si comportano come bambini di cinque anni, ad esempio quando si scattano un “selfie” con Giulio Cesare che giustamente gli ruba un libro di storia!
    per non parlare di “the flash”! il “consiglio dei wells” non vi sembra abbastanza ridicolo?
    e la versione di Wells Sherlòck?
    Per non parlare di supergirl che è arrivata a fare persino un musical, con flash!
    Tra le tante cose strampalate, non ho capito perchè supergirl si trova in una terra dove non esiste flash…

    gotham forse è più seria, ma l’ho trovata noiosa e anche deprimente, perchè per forza di cose devi parlare di psicopatici, tra l’altro non si sa dove vuole andare a parare. Faranno un telefilm su batman?
    ma in questo caso potrebbe trattarsi solo di gusto personale.

    Purcell si metta l’animo in pace, la serie è iniziata male ed è finita peggio!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui