Marie Severin, co-creatrice di Spider-Woman, è morta

0
Marie Severin, artista e colorista di lunga data per Marvel Comics, inserita nella Will Eisner Hall of Fame nel 2001, è deceduta all’età di 89 anni.

L’ex collaboratrice della Marvel e intima amica di Severin, Irene Vartanoff (a destra nella foto sotto) ha condiviso la notizia della sua morte sulla sua pagina Facebook.

Severin entrò nell’industria dei fumetti alla fine degli anni ’40 quando suo fratello maggiore, l’artista di fumetti John Severin (1922-2012), le chiese di colorare una delle sue storie per EC Comics. Ha fatto un lavoro tanto superlativo da diventare la colorista regolare per la EC Comics. Quando EC Comics ha cessato l’attività in seguito all’istituzione della Comics Code Authority (che sembrava quasi ideata specificamente per mettere fuori mercato EC Comics), Severin ha lavorato per Atlas Comics per poi andare a lavorare presso la Federal Reserve.

Verso la fine degli anni ’50, Severin cominciò a tornare ai fumetti, lavorando ancora per Atlas. Quando Atlas si trasformò in Marvel e iniziò ad espandersi, anche il lavoro di Severin aumentò. Alla fine degli anni ’60, Severin era la principale colorista della Marvel, mentre faceva occasionalmente lavori a matita. Quando Hulk ha ottenuto la sua serie, Incredible Hulk, Severin è stata la disegnatrice dei primi cinque numeri.

All’inizio degli anni ’70, Severin abbandonò il suo lavoro come colorista della Marvel (consegnando l’incarico al veterano dei fumetti George Roussos, che continuò nel ruolo fino agli anni ’80) in modo da fare più lavoro a matita.

Ha co-creato Spider-Woman nel 1976, disegnando il suo costume. Negli anni ’80, ha iniziato a lavorare in progetti speciali per la Marvel, svolgendo un sacco di lavori su licenza. Ha continuato a lavorare come artista fino al suo ritiro, a metà degli anni 2000.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui