Jacksonville: strage al torneo di Madden NFL 19

0
Durante un torneo di Madden NFL 19 che si stava svolgendo ieri a Jacksonville, in Florida, uno dei partecipanti avrebbe aperto il fuoco sugli altri concorrenti, ferendo 11 persone e uccidendone 3, incluso sé stesso.

David Katz è il nome dell’unico sospettato per questa tragedia. Il ragazzo aveva soli 24 anni ed era originario di Baltimora, stando alle dichiarazioni dello sceriffo di Jacksonville Mike Williams.

La sparatoria è avvenuta durante una diretta in streaming del torneo su Twitch. Nell’estratto che vi proponiamo qui di seguito, potrete sentire in sottofondo il rumore sordo degli spari, prima che il controller venga scollegato:

Durante questo agghiacciante e inspiegabile atto, sono state ferite ben 11 persone, ma lo sceriffo Williams ha assicurato che le loro condizioni sono stabili. Purtroppo, però, il sospettato ha anche ucciso due persona, prima di togliersi la vita.

Electronic Arts, che ha creato il gioco, ha postato su Twitter un messaggio di cordoglio per le vittime di qesto folle gesto:

La tragica situazione che si è verificata domenica a Jacksonville è stato un atto di violenza senza senso che condanniamo con forza. Il nostro più sincero supporto va alle famiglie delle vittime le cui vite sono state portate via oggi, e a coloro che sono stati feriti.

Tutti noi alla Electronic Arts siamo devastati da questo orribile evento, e inoltre ci uniamo alla comunità nel ringraziare i primi soccorritori, che sono accorsi sulla scena.

La nostra attenzione in questo momento è rivolta alle persone che ne sono state colpite e al supporto delle forze dell’ordine mentre continuano il loro lavoro di investigazione su questo crimine.

 

Anche la star dei New York Mets Tim Tebow, legato alla vittà di Jacksonville, ha postato un messaggio su Twitter relativo a questo tragico evento:

Fonte: CNBS.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui