Boruto – Naruto Next Generations: il ritorno e le novità di un eroe della guerra

0
Un ninja amatissimo nella serie di NARUTO fa il suo glorioso.

ATTENZIONE: L’articolo contiene SPOILER.

BORUTO: NARUTO NEXT GENERATIONS non è soltanto un sequel di NARUTO , non è semplicemente la storia di una nuova generazione che lavora le fondamenta per lo sviluppo di una nuova era per il mondo ninja e perchè questa nuova generazione non potrebbe crescere, svilupparsi e spiccare il volo con le proprie forze se non con il prezioso aiuto della precedente generazione, esattamente come è accaduto con i padri che hanno preceduto Naruto Uzumaki e compagni.

Questo è un punto nevralgico, se non forse il più importante, attualmente, nella storia di BORUTO che tecnicamente è ancora ai suoi inizi. Difatti all’interno degli episodi della serie animata, e anche nel manga corrispondente, Boruto e gli altri Genin sono sempre seguiti dai ninja della precedente generazione, come Naruto, Sasuke, Shikamaru, Shino, Sakura e così via. C’è anche da dire che la maggior parte della nuova generazione è la prole di quella storica, pertanto è più che ovvio che la presenza dei ninja storici sia influente nel mondo di BORUTO, ma non è di certo una legge.

Non a caso, all’interno dell’ultimo episodio di BORUTO, il numero 70, ha fatto la prima apparizione nelle scene del nuovo anime uno dei ninja e maestri di spicco del mondo creato da Masashi Kishimoto, colui che nonostante non potesse ricorrere alle arti magiche ed illusorie ha saputo farsi strada con il perfezionamento delle arti marziali e ha tramandato questo pensiero ai suoi allievi, in particolar modo a Rock Lee. E’ stato un ninja che ha offerto il suo grande contributo come eroe nella Quarta Guerra Mondiale dei Ninja sconfiggendo quasi la mente della Guerra stessa, ovvero Madara Uchiha. Ricorrendo alle Otto Porte Difensive del Chakra è stato etichettato dallo stesso villain come il secondo miglior avversario dopo Hashirama Senju. Un ninja esemplare.

Stiamo parlando di Gai.

Gai è tornato nell’ultimo episodio e lo si nota sulla sedia a rotelle con una gamba malconcia a seguito dell’utilizzo della tecnica mortale delle Otto Porte Difensive del Chakra. Gai è stato successivamente salvato da Naruto nella guerra, scampando alla morte conseguente alla tecnica feroce.

Nonostante questo handicap, Gai è sempre ricco di gioventù e di positività e questa condizione non è chiamata da lui come una disdetta, ma come una sorta di fortuna dal momento che potrebbe superare i suoi limiti applicando un nuovo stile di combattimento, nonostante debba ricorrere solo ad una gamba.

A lui si oppone Metal Lee, ovvero il figlio di Rock Lee. Rock Lee è stato allievo di Gai e colui che più di tutti ha ereditato la sua volontà imitandolo in ogni aspetto. Metal, invece, è un ragazzo insicuro che si lascia facilmente prendere dal panico e ciò non gli consente di credere in sè, anzi l’agitazione non gli permette di allenarsi come si deve.

Nel corso dell’allenamento per le Otto Porte Difensive del Chakra tenuto da Rock Lee, Metal si dimostra insicuro e sono costretti a sospendere gli allenamenti. Pertanto, Rock chiede aiuto a Gai e il maestro accetta, sopratutto per infondere nel ragazzo un po’ di sicurezza al fine che accetti il proprio modo di essere.

Gai e Metal si incontrano e il maestro gli intima di amare se stesso, nonostante questa condizione. Deve imparare a vivere con la sua debolezza e solo così, accettandola, potrà controllarla e svolgere il suo lavoro da ninja come meglio credere. E ovviamente dovrà sempre essere positivo e giovanile. Per mettere in pratica queste parole, Gai sfida Metal in una grande folla di persone, ma Metal non riesce a mettere in pratica le parole del maestro, anzi si lascia sopraffare dal nuovo stile di combattimento del maestro ad una gamba attraverso il quale ottiene una semplice vittoria.

Questo evidenzia come, nonostante tutto, Gai sia ancora in grado di combattere.

Notare che Metal combatte assieme al suo compagno di team, Iwabei. Gai, pertanto, nonostante possa stare in piedi ad una gamba, riesce a vincere perchè ha appreso e perfezionato a piacimento lo stile delle arti marziali. In questo video dell’episodio ecco il momento in cui Gai svela il suo nuovo stile di combattimento:

Successivamente, verso la fine dell’episodio, le parole di Gai entrano profondamente nell’animo di Metal. Rock Lee, il papà di Metal, lo sfida a duello di fronte ad una folla, nuovamente, e ripensando alle parole di Gai, Metal fonde la forza improvvisa ed imprevedibile della sua ansia con le arti marziali (una variante delle arti marziali unite allo stato di ubriachezza di Rock Lee) e, senza nemmeno saperlo, lo sconfigge. Pertanto, Metal non ha propriamente superato le sue ansie, ma le ha fatte sue ad accettate attraverso il potere delle arti marziali.

Se ve le siete perse, ecco qui a voi le anticipazioni degli episodi di agosto e inizio settembre della serie animata di BORUTO.

Boruto: Naruto Next Generations è un manga disegnato da Mikie Ikemoto (assistente di Kishimoto durante la serializzazione di NARUTO) e scritto da Ukyo Kodachi (assistente di Kishimoto durante la realizzazione della sceneggiatura del film di “Boruto: Naruto the Movie”) con la supervisione di Masashi Kishimoto il quale si occupa anche di essere l’editor. L’opera si pone come seguito al manga “NARUTO”. Attualmente sono stati pubblicati 25 capitoli, e i primi 19 sono raccolti in 5 volumi.

In Giappone sono stati pubblicati cinque romanzi di Boruto i quali ispirano l’arco iniziale dell’anime di Boruto: Naruto Next Generations sino a che non ha raggiunto gli eventi di Boruto: Naruto the Movie.

In Italia il manga è edito da Planet Manga con 4 volumi disponibili.

La serie animata di Boruto: Naruto Next Generations, prodotta da Studio Pierrot e trasmessa ogni giovedì su TV Tokyo, ha raggiunto i 69 episodi.

Naruto, invece, è stato realizzato da Masashi Kishimoto dal 1999 al 2014 all’interno della rivista Weekly Shonen Jump (Shueisha). Con 700 capitoli pubblicati e 72 volumi totali, l’opera è interamente disponibile in Italia sotto l’etichetta di Planet Manga. La due serie animate che hanno trasposto il manga, ovvero Naruto e Naruto Shippuden, inglobano in totale ben 720 episodi e l’ultimo è stato trasmesso il 23 marzo 2017. In Italia Naruto è stato trasmesso interamente, mentre la serie “Shippuden” è ferma dal 24 aprile 2017 con l’episodio 320.

telegra_promo_mangaforever_2

COMMENTA IL POST