Avengers #6 riscrive l’origine dell’universo Marvel

0
Se vi siete mai chiesti perché la Terra dell’Universo Marvel è il centro di tante attività supereroistiche, o perché così tante persone ottengono superpoteri da fenomeni come i raggi gamma o i morsi di ragno radioattivi invece che semplicemente morire come persone normali, lo scoprirete su Avengers #5 e #6 di Jason Aaron e Ed McGuinness.

Inoltre, questa risposta potrebbe anche spiegare come Mutanti, Inumani, Devianti, Eterni e tutti gli altri tipi di abitanti superdotati della Terra Marvel siano diventati quello che sono.

ATTENZIONE, IN QUESTA NEWS SONO CONTENUTI SPOILER DA AVENGERS #5 & #6.

Secondo lo scrittore Jason Aaron e gli artisti Ed McGuiness e Paco Medina di Avenegers #5 e #6, la maggior parte dei supereroi Marvel sono il prodotto del “vomito celestiale”.

Cosa significa questo? Seguendo il monologo di Loki in Avengers #5, il primo Celestiale ad arrivare sulla Terra è arrivato qui dopo essere caduto dallo spazio con una “infezione” – causata da dei parassiti alieni conosciuti come l’Orda.

È stato stabilito per decenni che i Celestiali hanno causato la diffusione dei mutanti, degli Eterni e dei Devianti, ma i come e i perché, non erano mai stati dichiarati.

Questo “vomito celestiale” ha contagiato la Terra – portando la Terra a generare “mostri”, secondo quanto detto da Loki, ossia gli individui superdotati (Loki considera tutti, inclusi individui superpotenziati dalla scienza tra cui Capitan America, Hulk, Spider-Man, come prodotti diretti dell’infezione dell’Orda). La morte del primo Celestiale infetto attirò l’attenzione del Celestiale ucciso dai Vendicatori Preistorici – che è stato infettato a sua volta – e ciò ha portato i Celestiali a interferire con l’evoluzione della vita sulla Terra.

I Vendicatori non credono subito alla storia di Loki – Capitan America, infatti, gli dice “Non importa come è iniziata la vita, importa solo ciò ne facciamo di essa”.

Ma in Avengers #6, la storia prende un’altra piega – i Vendicatori si rendono conto che Loki ha ragione… in parte.

Si rendono conto che i parassiti dell’Orda che si stanno scagliando verso di loro hanno davvero paura degli avversari, i Vendicatori arrivano, quindi, alla conclusione che i superumani della Terra hanno un qualche tipo di connessione con l’Orda che permette loro di combatterli direttamente. Dunque, deducono che gli individui superdotati della Terra (tutti, dagli eroi nominati da Loki, a tutti i mutanti della Terra, persino ai personaggi con collegamenti diretti con i Celestiali) non sono prodotti dell’infezione ma sono gli anticorpi della Terra contro l’infezione stessa.

I come e i perché di questa connessione non sono spiegati – Pantera Nera dice solo che questo potenziale è “inserito nel nostro codice genetico.” Capiscono anche che questo è il motivo per cui i Celestiali non hanno mai cancellato completamente la Terra, interferendo invece con l’evoluzione della vita: hanno riconosciuto il potenziale dell’umanità per combattere l’Orda.

Con questa conoscenza, i Vendicatori riescono a combattere sia le ondate dei parassiti dell’Orda che il Final Host – i Celestiali Oscuri infettati dall’Orda. Con Loki ora in custodia, il Dio degli Inganni è ancora una volta responsabile della formazione di una squadra di Avengers, esclamando; “Heh. Bentornati, Avengers. ”

La storia continua in Avengers #7 in uscita il 5 Settembre con un ritorno alle origini per il primo Ghost Rider e il suo Mammuth.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui