DC: novità per Shazam!, parte Suicide Squad Black Files

0
In più l’esordio ufficiale di Carmine Di Giandomenico su Detective Comics e altri importanti cambi di disegnatori.

Nella tarda serata di ieri DC ha ufficializzato le uscite previste per novembre foriere di alcune importanti novità. Spiccano l’esordio di Shazam! e The Grant Lantern – serie già annunciate e pubblicizzate – ma non senza alcuni nuovi dettagli, oltre al crossover fra Justice League e Aquaman di cui vi avevamo già riferito – per tutti i dettagli cliccate QUI.

Iniziamo da Shazam! il cui primo numero sarà di ben 40 pagine. Leggendo con attenzione il contenuto dell’albo però spicca la presenza di una storia di appendice, scritta sempre dal demiurgo Geoff Johns, ma disegnata da SEN, nome d’arte della disegnatrice Mayo Naito, già accostata al progetto DC Zoom, Superman Smashes the Klan su testi di Gene Luen Yang.

Eccovi copertina, sinossi e come potrebbe apparire la storia di appendice grazie ad alcune fan-art della disegnatrice:

Sono tre i debutti da segnalare: Suicide Squad Black Files, Electric Warriors e American Carnage  per Vertigo.

Suicide Squad Black Files è un progetto risalente al 2017 e precedentemente cancellato a causa della presenza del Doctor Endless, personaggio reimmaginato dallo scrittore Jai Nitz ma creato da Neil Gaiman il quale si oppose ufficiosamente al suo utilizzo.

La miniserie di 6 numeri, come accaduto in passato per altre mini legate alla SS, avrà una doppia storia: la prima, scritta dal veterano Mike W. Barr, avrà come protagonista l’organizzazione terroristica Kobra, la seconda di Jai Nitz presenterà una sorta di Suicide Squad mistica.

Electric Warriors è invece la nuova serie sci-fi di Steve Orlando e Travel Foreman in cui faremo la conoscenza dei “gladiatori diplomatici” e di un sistema di combattimento in grado di stabilire le gerarchie fra i vari pianeti.

Ritorno alle origini per Vertigo con American Carnage di Bryan Hill (Michael Cray, Detective Comics) e Leandro Fernandez. Ad ex-agente dell’FBI viene chiesto di infiltrarsi in una gruppo di estrema destra. Almeno dalle premesse la serie sembra collocarsi nel solco di grandi classici come 100 Bullets e Scalped.

Oltre l’esordio di The Green Lantern #1 di Grant Morrison e Liam Sharp, parte anche la l’attesissima run di G. Willow Wilson su Wonder Woman con il #58.

Mentre c’è un piccolo walzer di disegnatori capeggiato dall’esordio di Carmine Di Giandomenico sulla storica Detective Comics. Spicca senz’altro l’approdo di Rafa Sandoval, che ha fatto molto bene su Hal Jordan and The Green Lantern Corps, su The Flash mentre da segnalare Ryan Sook su Action Comics, Brett Booth su Batman Beyond, Dan McDaid sull’ultimo numero di Doom Patrol, Daniel Sampere su Justice League Dark, Philippe Briones su Justice League Odyssey, Evan Doc Shaner su Supergirl, Mynkiu Jung su Titans, Victor Bogdanovic su The Terrifics.

Chiusure: si conclude la miniserie su Plastic Man mentre la sinossi del #6 fa pensare ad un chiusura di The Unexpected.

Infine da segnalare alcune ripartenze da #1 per i volumi di Harley Quinn e Nightwing, mentre ritorna alla DC The League of the Extraordinary Gentleman di Alan Moore con una nuova edizione omnibus. Ci sono anche 3 adattamenti in prosa di altrettanti classici a fumetti: The Killing Joke, Mad Love e The Court of Owls.

 

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui