Dave Bautista paragona la Disney a Trump sulla questione James Gunn

0
L’attore Dave Bautista, star di Guardiani della Galassia, ha manifestato la sua opinione riguardo alla decisione di Disney di non reintegrare James Gunn alla regia del terzo capitolo

Come ricorderete Gunn è stato licenziato dalla regia di Guardaini della Galassia Vol. 3 il mese scorso, quando diversi tweet del regista dal contenuto offensivo, ma assai risalenti nel tempo, sono stati fatti ricircolare da agitatori di destra. Da allora, Bautista è stato l’attore del cast che più degli altri ha manifestato la sua contrarietà a tale decisione degli Studios.

E anche ora, come potete vedere sopra, l’attore ha risposto alle recenti notizie secondo cui Disney rimarrà ferma nella sua decisione di tagliare i legami con Gunn; e, per farlo, ha sarcasticamente adottato la stessa retorica usata da chi ha fatto riemergere i vecchi tweet del regista:

“Grazie @Disney!!”, si legge nel tweet di Bautista. “Questo rende di nuovo grande l’America!”

L’ultima metà del tweet di Bautista è evidentemente un riferimento allo slogan della campagna del presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Bautista è stato sincero nel manifestare la sua contrarietà per la decisione di Disney di avallare la campagna di diffamazione. Quando la notizia del licenziamento di Gunn ha raggiunto per la prima volta Bautista, questi ha risposto via Twitter affermando che Gunn è “una delle persone più amorevoli, premurose e buone” che abbia mai incontrato e che, sebbene il regista abbia commesso degli errori, non credeva che il licenziamento fosse giusto. L’attore ha continuato anche ad attaccare quelli che riteneva essere responsabili per il licenziamento, riferendosi a loro come cibernazisti, e condannando coloro che non avevano supportato Gunn.

Più recentemente, Bautista aveva affermato che avrebbe chiesto alla Disney di rivedere la sua parte nel film se la sceneggiatura di Gunn non fosse stata usata – il regista aveva presentato una prima bozza del suo script poco prima del suo licenziamento. Anche se sembra che Disney userà la sceneggiatura (sebbene quanto rimarrà in essa di Gunn non è ancora chiaro), ciò non ha impedito a Bautista di inveire contro Disney.

Bautista non è l’unica celebrità che ha espresso il proprio sostegno a Gunn. L’intero cast dei Guardiani della Galassia aveva scritto una lettera in cui si chiedeva che Gunn fosse integrato di nuovo nello staff. Michael Rooker, Selma Blair, Bobcat Goldthwait, Mike Colter, Kurt Russel, Jim Starlin e persino Jerry Seinfeld hanno tutti espresso il loro sostegno a Gunn in un modo o nell’altro.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui