Arrowverse, il crossover “approfondirà la psicologia e la storia dei personaggi”

0
Il prossimo crossover dell’Arrowverse introdurrà sia Batwoman che Gotham.

Dopo aver visto parecchi crossover in questi anni, i fan si sono subito chiesti come verrà realizzato il prossimo, che avrà la particolarità e il delicato compito di introdurre sia Batwoman che la città di Gotham. Intervistati da Digital Spy, alcune star dell’Arrowverse hanno provato a descrivere l’evento senza scendere nei particolari, sottolineando come questa volta verranno approfonditi maggiormente psicologia e storia personale dei singoli protagonisti.

“Non posso dire molto, ma quando mi hanno descritto il progetto ho pensato fosse fantastico. L’anno scorso è stato un evento monumentale, non si può  realizzare qualcosa di più grande, ci si focalizzerà quindi sulla psicologia dei personaggi e la loro storia” le parole di Amell, che sottolinea quindi il diverso approccio a questo crossover rispetto a quello dell’anno scorso.

“Kara durante le stagioni ha avuto modo di fare divertenti battute su Batman e sul suo pensiero, sono curiosa di vedere come interagirà con Batwoman” spiega invece Melissa Benoist.

In precedenza, durante la conferenza stampa al   Television Critics Association, il presidente The CW Mark Pedowitz ha dichiarato che, nonostante l’arrivo di Batwoman, non ci sono al momento programmi per concludere alcune delle serie dell’Arrowverse in corso.

“Le serie  prima o poi finiscono, ma al momento non abbiamo nessun piano di questo tipo. Vedremo piano piano dove le nuove stagioni porteranno questo universo” le parole di Pedowitz. Uno dei progetti più attesi del network, in chiave DC, è sicuramente Batwoman, nuova eroina che verrà introdotta nel crossover di quest’anno.

“La serie è è in fase di sviluppo, il produttore Greg Berlanti ci sta lavorando. Faremo un pilot a metà stagione se tutto procede per il meglio, ma come si svilupperà poi la serie non posso dirlo, così come quando sarà pronta per essere trasmessa. Se Kate sarà cattiva? Questo non posso dirlo, ma come sapete Batman esiste nel nostro universo perché Oliver Queen lo ha citato, ma non è nei nostri piano approfondire la sua storia” spiega il presidente, sottolineando come Batwoman sarà la sesta serie DC ad occupare una serata, considerando anche la presenza di Black Lightning.

Questa la prima descrizione della Batwoman di Ruby Rose (riportata da That Hashtag Show) , che entrerà dunque nell’Arrowverse nel nono episodio delle serie coinvolte nel crossover, andando quindi a rompere quella tradizione che voleva l’incontro tra le varie serie CW nell’ottavo episodio:

“Kate è consapevole di quanto sia carismatica e pericolosa quando entra in una stanza piena di gente; anche se preferisce sorridere, la giovane Kane è fisicamente e intellettualmente orgogliosa di essere una donna apertamente gay. Tuttavia, Kate combatte ancora coi suoi demoni interiori, risalenti al complicato rapporto col padre e alla continua lotta per ottenere la sua stima e fiducia. In passato aspirava ad avere una brillante carriera militare  sogni  tristemente infranti quando viene cacciata da West Point una volta uscita allo scoperto, nonostante questo non le abbia impedito di diventare una combattente contro il crimine nota col nome di Batwoman. Sfruttando la paura nei criminali che combatte, Kate si scontra continuamente con le complicazioni di vivere una doppia vita, sia come cittadina che come eroina di Gotham, proteggendosi con lo scudo del costume nella lotta al crimine ed essendo invece vulnerabile nelle situazioni sentimentali con altre donne.”

La prima serie a tornare su The CW sarà Flash, con la premiere il 9 ottobre. A seguire Supergirl il 14 ottobre, Arrow il 15 e Legends of Tomorrow il 22.

(via CB)

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui